LUNEDÌ 12 MARZO 2018, 00:01, IN TERRIS

Vendesi cadaveri

Ogni anno decine di migliaia di parti del corpo vengono spedite dagli Stati Uniti in tutto il mondo

FEDERICO CENCI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
cadavere
cadavere
N

on soltanto le persone vive sono oggetto di traffici, da cui scaturisce la piaga della tratta. Esiste un commercio molto proficuo di cadaveri, come emerso da un’indagine negli Stati Uniti che sta portando avanti l’Fbi.

Come rivela un’inchiesta della Reuters, nel luglio scorso un cargo battente bandiera di Hong Kong partito dal porto di Chesterton, negli Stati Uniti, e con destinazione Europa, è stato intercettato per una perquisizione. Ebbene, all’interno di uno dei container sono state trovate circa tre tonnellate di parti del corpo di decine di americani morti. Si stima che il valore complessivo fosse superiore ai 67mila dollari.

La nota agenzia di stampa internazionale spiega che la nave era stata spedita da un’azienda di Portland specializzata nel commercio di corpi, ricavati da donazioni altruistiche e destinati a istituti di ricerca che li utilizzano per scopi medici.


Un mercato proficuo

Circa 10mila parti del corpo ogni anno vengono spedite da questa azienda, il 20% finisce all’estero. Oltre che in Olanda, dove l’azienda dell’Oregon gestisce un centro di distribuzione, le spedizioni avvengono in altri 22 Paesi del mondo, tra cui l’Italia. Il prezzo medio è di 100 dollari al chilogrammo, ma le tariffe sono molto variabili: si va dai 125 dollari per un piede ai 1.000 per un torso.

La domanda di parti del corpo provenienti dall’America è diffusa nei Paesi in cui le tradizioni religiose o le leggi proibiscono la dissezione dei cadaveri. Ma richieste frequenti giungono anche da luoghi che in questo campo non riescono a garantire standard di qualità e di distribuzione come gli americani.


“Merce umana infettata”

Negli Stati Uniti non esiste una legislazione sulla vendita di parti del corpo donate, così il business per società che si occupano di questo è piuttosto libero e oltremodo proficuo. Esiste, tuttavia, un controllo accurato alla frontiera per garantire che le parti dei resti umani non siano infettate da malattie contagiose e che siano spedite rispettando criteri igienici.

Controlli alla frontiera che talvolta svelano qualche irregolarità. A novembre un body broker (questo il termine inglese per identificare i commercianti di corpi) è stato condannato per frode. L’accusa nei suoi confronti è di aver “commercializzato merce umana infettata con il virus Hiv e quello dell’epatite”. David Gelios, agente dell’Fbi intervistato dalla Reuters, ha dichiarato che “lo schema di frode orchestrato” da questo commerciante “ha scioccato anche i più esperti del nostro gruppo investigativo”.

Secondo l’accusa nei confronti del body broker condannato a novembre, l’impiego di strumenti infetti, durante la dissezione, potrebbe aver contaminato le parti e potenzialmente causato danni anche agli stessi chirurghi. Martin Cetron, direttore di un centro preposto al controllo sanitario degli immigrati, ha spiegato all’agenzia di stampa che “nel caso in cui le ossa o gli arti vengano tagliati con una sega, la procedura potrebbe suscitare un effetto aerosol” di alcuni frammenti capaci di contaminare. Tra il 2008 e il 2017 almeno 75 volte, secondo dei registri governativi consultati dalla Reuters, sarebbero state intercettate alla frontiera parti del corpo infette.


Donazioni altruistiche?

Ma come avviene il passaggio dei resti del corpo dai familiari del deceduto alle società che si occupano di commercializzare parti del corpo umano? La Reuters sottolinea che la maggior parte dei moduli di consenso dei donatori, compresi quelli dell’azienda dell’Oregon, autorizzano i mediatori a dissezionare i corpi e a spedirne le parti all’estero. La sottoscrizione del contratto comporta uno sconto di un centinaio di dollari sul funerale.

Ogni tanto, però, si registra qualche controversia. La Reuters dà voce ad alcuni parenti di persone morte, che affermano di essere rimasti delusi nell’aver appreso che i resti dei loro cari sono finiti all’estero. Nello specifico, una donna racconta che la testa di suo marito deceduto per un attacco di cuore è stata spedita in una scuola per dentisti in Israele, senza che lei lo sapesse. Tant’è che il funerale con l’urna contenente le ceneri dell’uomo si è svolto, all’insaputa dei presenti, dopo che solo una parte del corpo era stata cremata: la testa era già allo studio dei dentisti di domani.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Roma-Lazio 1-1. Dzeko sovrasta Strakosha e porta in vantaggio i giallorossi - Foto © Twitter
SERIE A

Roma, derby amaro: con la Lazio è solo 1-1

I giallorossi dominano e vanno avanti con Dzeko ma un errore di Pau Lopez regala il pari ad Acerbi
Poliziotti
ROMA

Poliziotto si suicida in casa: è il settimo da inizio anno

Libero Sindacato di Polizia (Lisipo): "Sempre più vittime. Necessario un pool di psicologi"
Mandela Forum
GIORNO DELLA MEMORIA

Al Mandela Forum per non dimenticare la Shoah

L'eredità ideale e spirituale dei sopravvissuti all'Olocausto per 7 mila studenti degli istituti toscani
Azienda di moda
CATEGORIE

Uno, nessuno, centomila talenti

Da nord a sud le iniziative di promozione dei settori e delle competenze made in Italy. Il ruolo della Camera di Commercio di...
Un frame del video
RAGAZZINE VIOLENTE

Casoria: Baby Gang al femminile picchia amichetta

Il video dell'aggressione di gruppo ha sollevato un caso ed è diventato virale
Capodanno cinese a Roma in una passata edizione
VIRUS CINA

Oms: "In Vietnam primo caso di contagio non importato"

Salito a 56 il bilancio delle vittime. Annullati festeggiamenti del Capodanno a Milano e Roma
Affluenza alle urne
REGIONALI

Affluenza in crescita alle urne

Rispetto all'ultima tornata, le elezioni richiamano al voto il doppio delle persone in Emilia-Romagna. Forte aumento anche in...
Il materiale sequestrato
TORINO

Clan favoriva l'immigrazione di islamici radicali

Il gruppo aveva come leader un tunisino 40enne, rimpatriato
Papa Francesco e Padre Gonzalo Aemilius
NOMINA IN VATICANO

Un prete di strada accanto a Francesco

Padre Gonzalo Aemilius, del clero di Montevideo, è il nuovo segretario personale del Papa
Papa Francesco all'Angelus
ANGELUS

"Fidiamoci della parola di Cristo che cambia il mondo e i cuori"

Nei saluti, il Papa ha ricordato l'anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau
Film Festival
CINEMA

Festival "Italia in the World": lunedì la presentazione

Promossa da Italiani nel mondo, la IV edizione è dedicata all'Australia
La scheda elettorale per le Regionali con i candidati dell'Emilia Romagna
GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Regionali in Emilia-Romagna e Calabria: 5 mln al voto

Scontro tra Bonaccini (Pd) e Borgonzoni (Lega) e, al Sud, tra Santelli (centro destra) e Callipo (Pd)
Il luogo del delitto
OMICIDIO AL NUOVO SALARIO

Roma, 43enne ucciso con colpi di pistola alla testa

Era in permesso premio. Gli investigatori ipotizzano una faida tra clan
ANIMALI

Sorpresa nelle acque del Salento

Sulla spiaggia di Frigole, in provincia di Lecce, la prova definitiva della presenza di un animale particolare
PALERMO

Giorgia, il lato bello della lotta

Presidente di Mete Onlus, si batte da sempre per i diritti dei più deboli. Il cancro? L'obiettivo è la Vita

Aprirci all'infinito come il mare

Abitare vicino al mare. È una prospettiva bella: il contatto con l’infinità manifestata nella...