SABATO 06 GIUGNO 2015, 12:41, IN TERRIS

USA, TRAVOLSE E UCCISE ITALIANA IN VIAGGIO DI NOZZE: CONDANNATO PER OMICIDIO

Era il 3 agosto del 2013 quando Alice Gruppioni venne investita da un auto che passò a folle velocità tra i pedoni

HORTENSIA HONORATI
USA, TRAVOLSE E UCCISE ITALIANA IN VIAGGIO DI NOZZE: CONDANNATO PER OMICIDIO
USA, TRAVOLSE E UCCISE ITALIANA IN VIAGGIO DI NOZZE: CONDANNATO PER OMICIDIO
Il 3 agosto del 2013 in California Alice Gruppioni fu investita da un auto mentre era in viaggio di nozze. Oggi Nathan Campbell è stato giudicato colpevole di omicidio di secondo grado, è questa la sentenza finale del tribunale di Los Angeles contro il 39enne descritto come "un vagabondo pregiudicato del Colorado, drogato e alcolizzato".

Secondo l'accusa, Campbell era infuriato per un malaffare con il suo spacciatore. Aveva pagato 35 dollari per comprare metanfetamine per sé e un amico, ma il venditore era sparito con i soldi. Per la rabbia l'uomo era entrato con la sua auto sul celebre lungomare e aveva investito volontariamente pedoni e ambulanti. "Diglielo, ci passo sopra a quelli lì", aveva detto a un clochard prima di salire in macchina.

Oltre alla vittima italiana, 17 persone erano rimaste ferite. La difesa di Campbell aveva fin'ora puntato sul fatto che il giovane non avesse intenzione di investire i passanti. Alice Gruppioni, era una dirigente del gruppo Sira di Pianoro e figlia del manager della stessa azienda Valerio Gruppioni, già vicepresidente del Bologna. Si era sposata poche settimane prima con Christian Casadei, architetto di Cesena, e si trovava a Venice Beach per la luna di miele.

Il 3 agosto era il loro ultimo giorno negli Stati Uniti quando l'auto a folle velocità la investì, trascinando la ragazza sul cofano per un centinaio di metri fino alla caduta a terra dove sbattendo la testa riportò un trauma cranico fatale. Campbell era fuggito, ma si era arreso alla polizia due ore dopo a Santa Monica. La famiglia Gruppioni aveva intentato una causa civile contro la contea di Venice Beach, accusandola di non aver protetto adeguatamente il marciapiede del lungomare dalle intrusioni di veicoli.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Papa Francesco in piazza San Pietro
PAPA FRANCESCO

"Educhiamo i giovani all'arte del dialogo"

Ricevuti gli ambasciatori di Yemen, Nuova Zelanda, Swaziland, Azerbaijan, Ciad, Liechtenstein e India presso la Santa Sede
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso