Ultras, agguato in autostrada

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:22

Si è verificato un nuovo episodio di tifo violento, mentre ancora non si è ancora placata l'eco delle polemiche attorno ai fatti di Milano precedenti Inter- Napoli. E' avvenuto lungo l'autostrada del Sole, nell'area di sosta di Chianti. Qui un gruppo di ultras romanisti – diretti a Parma – avrebbe, secondo quanto ricostruito dalla polizia, colpito un pullman di tifosi torinisti – in trasferta verso Roma per il match contro la Lazio – lanciando un sasso e rompendo un vetro del veicolo. 

Il commento di Salvini

L'episodio è stato commentato dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che sul suo profilo Facebook ha scritto: “Cominciamo col tenere in galera questi deficienti, che non dovranno mai più mettere piede in uno stadio finché campano. Un vero tifoso non lancia sassi né usa coltelli, tolleranza zero!”. Intervenendo sul tema centrale nel dibattito nazionale in questi giorni, Salvini si era detto contrario alla chisura degli stadi come soluzione per estirpare il male della violenza nel mondo del calcio. 

L'agguato

A differenza di quanto sostenuto in un primo momento dalle agenzie stampa che avevano riportato la notizia, dunque, non si tratterebbe di ultras del Bologna ma di romanisti diretti a Parma. Un vero e proprio agguato contro un pullman organizzato dal Cast, gruppo storico di tifosi della Curva Maratona. Questi ultimi erano partiti dal capoluogo piemontese alle 3 di questa mattina per raggiungere Roma. Mezzo danneggiato, vetri rotti, tanta paura ma nessun ferito. Gli autori dell'attacco si sarebbero dileguati immediatamente dopo i fatti. Sull'episodio sta indagando la Digos.

Scontro

Altre fonti riportano poi di un presunto scontro tra tifoserie opposte non ancora del tutto identificate che sarebbe avvenuto in un autogrill, sempre sull'A1. Secondo le prime ricostruzioni, si sarebbero affrontati con calci e spintoni due gruppi di ultras. 

Lutto

Intanto, nella giornata di campionato che si giocherà oggi alcune curve hanno scelto di non esporre striscioni in segno di lutto per Daniele Belardinelli, il supporter del Varese investito da un suv prima di Inter-Napoli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.