LUNEDÌ 12 OTTOBRE 2015, 12:49, IN TERRIS

UCCISO E BRUCIATO CON IL NONNO, ARRESTATI I DUE KILLER DI COCO' CAMPOLONGO

Secondo le indagini svolte dai carabinieri del Ros il bambino veniva usato da Giuseppe Iannicelli per evitare gli attantati

AUTORE OSPITE
UCCISO E BRUCIATO CON IL NONNO, ARRESTATI I DUE KILLER DI COCO' CAMPOLONGO
UCCISO E BRUCIATO CON IL NONNO, ARRESTATI I DUE KILLER DI COCO' CAMPOLONGO
Sono due le persone che sono state arrestate e accusate per l'omicidio di Nicola Campolongo, conosciuto con il soprannome "Cocò", che fu ucciso e poi bruciato con il nonno e la compagna di quest'ultimo il 16 gennaio 2014 a Cassano dello Jonio. I carabinieri del Ros hanno notificato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere a Cosimo Donato e Faustino Campolongo - già in carcere per reati collegati alla droga - con l'accusa di triplice omicidio e di distruzione di cadavere. I due uomini, ritenuti vicini al clan della Sibartide, secondo gli inquirenti avevano come obiettivo il nonno del bambino, Giuseppe Iannicelli, 52 anni, e la sua compagna Ibtissam Touss, 27, di origine marocchina.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il nonno avrebbe utilizzato il bambino come uno scudo per evitare gli attentati, ma ciò non ha scoraggiato i nemici dell'uomo. Il 16 gennaio, dei killer spararono a bruciapelo a Iannicelli, alla sua compagna e al piccolo Cocò, poi diedero fuoco all'auto per distruggere ogni prova. I tre erano spariti da qualche giorno e a denunciare la loro scomparsa era stato uno dei figli di Iannicelli, sorvegliato speciale che era obbligato a rimanere a casa dalle 20 di sera alle 8 di mattina. Secondo gli inquirenti, le indagini svolte dai carabinieri del Ros "oltre a ricostruire il triplice omicidio sin dalle sue fasi preparatorie, hanno consentito di individuare il movente, documentare la sua connotazione tipicamente mafiosa ed evidenziare le dinamiche criminali insistenti nel territorio della Sibartide".

Anche Papa Francesco ha parlato dell'omicidio del piccolo Cocò durante l'Angelus del 26 gennaio 2014, nel quale ha invitato a pentirsi e a convertirsi chi avesse ucciso un bambino così piccolo "con un accanimento senza precedenti nella storia della criminalità". Inoltre nel giugno dello stesso anno, il Pontefice si era recato per una visita pastorale a Cassano dello Jonio, da dove ha scomunicato tutti i mafiosi.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini
Il sistema Kepler 90 e il nostro a confronto:
KEPLER

Scoperto il gemello del Sistema Solare

Formato da otto pianeti, dista 2.545 anni luce