MERCOLEDÌ 11 SETTEMBRE 2019, 16:28, IN TERRIS

FEMMINICIDIO

Uccise e bruciò Sara Di Pietrantonio: condannato all'ergastolo

Per la Cassazione, lo stalking è reato a sé dall'omicidio. La prima condanna in Corte d'appello era stata a 30 anni

LORENZO CIPOLLA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Sara Di Pietrantonio e Vincenzo Paduano
Sara Di Pietrantonio e Vincenzo Paduano
U

na seconda condanna all'ergastolo per Vincenzo Paduano, l'uomo accusato di aver ucciso la sua ex fidanzata Sara Di Pietrantonio e di averne dato il corpo alle fiamme la sera del 29 maggio 2016 a Ponte Galeria, nel quartiere romano della Magliana. Ad emettere la sentenza la Corte d'appello, dove si è tornati in seguito alla disposizione della Corte di Cassazione dello scorso aprile in cui si chiedeva la celebrazione di un nuovo processo di secondo grado per rideterminare la pena di Paduano. Con una novità. Il reato di stalking, secondo la Suprema corte, va trattato come a se stante e non più compreso in quello di omicidio. Come era successo invece nel primo processo di appello quando la condanna di prima grado - ergastolo - era stata tramutata in 30 anni. "La Corte ha fatto oggi qualcosa per gli altri, è stato riconosciuto lo stalking come reato autonomo dall'omicidio e punito in presenza di una violenza invisibile", ha dichiarato Concetta Raccuglia, la madre di Sara. 


L'iter giudiziario

La storia processuale di questa vicenda è tortuosa. Paduano, ex guardia giurata, reo confesso del delitto, aveva scelto il rito abbreviato. In primo grado non gli erano state riconosciute attenuanti e il 5 maggio 2017 era stato condannato in primo grado all'ergastolo, sentenza emessa da giudice per le udienze preliminari Gaspare Sturzo. Le accuse nei suoi confronti era omicidio volontario premeditato, incendio e distruzione di cadavere, stalking. Nel processo di appello, il maggio 2018, Paduano si era visto ridurre la pena a 30 anni di reclusione. I suoi legali avevano cercato di far cadere l'aggravante della premeditazione e le accuse di distruzione di cadavere e stalking. Dalle indagini era comunque emerso che l'uomo aveva, nei giorni precedenti al delitto, pedinato insistentemente e minacciato la giovane. Il 12 maggio 2019 la Cassazione ha annullato la sentenza di secondo grado e chiesto un nuovo processo di appello con un rinvio alla Corte d'Assise d'Appello di Roma. Per i giudici di Piazza Cavour il reato di stalking non si poteva considerare assorbito in quello di omicidio.


L'omicidio

La loro storia era finita, ma lui non riusciva ad accettarlo. Seguiva la sua ex fidanzata Sara, all'epoca 22enne, e la minacciava ripetutamente. La sera dell'omicidio aveva lasciato il suo posto di lavoro da vigilante notturno e si era appostato con la sua auto in attesa che la ragazza, dopo aver accompagnato il suo nuovo fidanzato, riprendesse la strada verso casa. Dopo averla seguita, le è andato addosso con la propria vettura per costringerla a fermarsi. L'ha colta di sopresa, strangolandola. Poi ha dato fuoco alla macchina con dentro il corpo della ragazza usando l'alcol che aveva messa in una bottiglia.

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Il luogo dell'incidente
REGGIO EMILIA

Operaio cade in una cisterna e muore

L'incidente è accaduto ieri notte presso la Cantina sociale di Massenzatico
Il taser
ARMI

Il taser entra nelle dotazioni delle forze dell'ordine

Oggi l'ok dal Consiglio dei ministri. Sarà utilizzato da polizia, carabinieri e guardia di finanza
L'epicentro del sisma
CALABRIA

Albi trema: terremoto 4.0 vicino Catanzaro

Due scosse nella notte anche in Sicilia, tra Enna e Messina
La firma dell'accordo commerciale Usa-Cina

Il costo dell'irrilevanza

Dopo fulmini e tuoni durati mesi e mesi, ecco che arriva l’intesa commerciale tra Cina ed Usa. Lo hanno siglato...
Il premier Conte e il presidente algerino Tebboune
NORD AFRICA

Conte ad Algeri, sforzi congiunti per la stabilità libica

Il premier fa visita a Tebboune: "E' il momento del dialogo e del confronto"
Parma-Roma 0-2. Florenzi e Pellegrini festeggiano dopo una rete - Foto © Twitter
CALCIO

Coppa Italia, ecco il quadro dei quarti

Col successo della Roma a Parma (0-2) si completa il tabellone: ai giallorossi tocca la Juventus
Corte Costituzionale
CORTE COSTITUZIONALE

La Consulta boccia il referendum sulla legge elettorale

Inammissibile perché "eccessivamente manipolativo". I commenti dei leader politici
Il cantiere di Camerano
CAMERANO | ANCONA

Operaio morto: almeno 5 indagati

Sindacati: "Dopo Lucca e Milano siamo al terzo infortunio mortale nei cantieri da inizio anno"
Salvatore e Rosario Manfreda
MESORACA | CROTONE

Il dna conferma: i cadaveri sono dei Manfreda

Finiti gli accertamenti biologici sui corpi. Padre e filglio erano scomparsi a Pasqua
I danni all'autovettura di Fabio Moscelli
TIFOSERIA VIOLENTA

Bomba carta sull'auto del tecnico dell'Andria calcio

La società potrebbe decidere di ritirare la squadra dal campionato di serie D
Mikhail Mishustin
RUSSIA

Chi è Mikhail Mishustin, il nuovo premier russo

Al via la riforma voluta da Putin che ha nominato il nuovo premier: più poteri al Parlamento e al governo