Trovata morta la donna dispersa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

Sono terminate le ricerche di Tamara Maccario, 45 anni, la donna dispersa durante la notte ad Assemini. Il suo corpo senza vita è stato trovato alla foce del canalone, circa cinquecento metri più a valle rispetto al luogo dove questa mattina i soccorritori avevano individuato la sua automobile. Il ritrovamento è stato fatto da alcune persone che hanno allertato i soccorsi. La vettura su cui viaggiava Tamara era stata travolta dal violento nubifragio che si è abbattuto ieri sul sud della Sardegna. Il cadavere è stato recuperato dai sommozzatori dei carabinieri nell'area di via Salicornia. 

Caduti 350 mm di pioggia

Nell'arco temporale compreso tra le 20 del 9 ottobre e la stessa ora del giorno successivo, il picco massimo di precipitazioni è stato registrato nella zona di Santa Lucia di Capoterra. Ma secondo il bollettino meteorologico della Protezione civile, la mappa delle situazioni ultra-critiche è molto più ampia: comprende anche la zona di Tertenia, dove sono caduti 294 mm di pioggia, e scende fino a San Priamo con 256,2 millimetri. 

Situazione di pre-allerta per diga di Cixerri

A causa delle abbondanti piogge si è verificato anche l'innalzamento dei bacini artificiali, tra cui la diga di Genna is Abis, conosciuta anche come diga di Cixerri. Nelle ultime ore il livello della diga è sceso alla quota di circa 38 metri ma è sempre attiva la fase di pre-allerta per il rischio idraulico a valle con rilasci di 27 metri cubi al secondo. Il bacino è pieno e la situazione è tenuta sotto controllo con costanti comunicazioni ai sindaci dei comuni a valle. 

Borelli: “Evitare di esporsi a rischi”

Quando c'è un'allerta rossa per altempo “è necessario evitare di esporsi a rischi“, seguendo le indicazioni che arrivano dalle autorità e mantenendo “comportamenti semplici ma che possono salvare la vita” come evitare di spostare auto e moto, non andare in zone a rischio, rimanere in casa. E' quanto ha detto il capo del dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, facendo il punto sulla situazione del maltempo che sta interesando l'Italia e in particolare la Sardegna. 

Borrelli, inoltre, ha spiegato che sulla Regione sono caduti 400 millimetri di pioggia nelle ultime 24 ore. “Sono le stesse quantità dell'alluvione del 2013 che aveva fatto registrare 17 vittime – ha aggiunto – il territorio dunque ha reagito bene e ringrazio chi sta operando in queste ore e anche tutti quei cittadini che stanno mettendo in atto buone pratiche di protezione civile”. 

 

 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.