LUNEDÌ 04 NOVEMBRE 2019, 18:21, IN TERRIS

GRECIA

Tragedia sfiorata a Xanthi: salvati 41 migranti in un tir

Gli immigrati, tutti uomini afghani, sono stati scoperti dalla Polizia. Arrestato il conducente del mezzo

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Polizia in Grecia
Polizia in Grecia
S

i è sfiorata una nuova tragedia a Xanthi, in Grecia, dove quarantuno migranti irregolari, tutti di provenienza afghana, sono stati rintracciati e fatti uscire da un camion container, poco prima che si verificasse una strage come quella avvenuta a Purfleet, nell'Essex. Molte delle persone caricate nel vano del tir, tutti uomini fra i 20 e i 30 anni, oltre a sei minorenni, hanno accusato problemi di respirazione e principi di soffocamento, venendo per questo trasportati d'urgenza in ospedale. Secondo il quotidiano greco Ekathimerini, il conducente del camion, un uomo di nazionalità georgiana, è stato arrestato, sospettato di essere coinvolto in un giro di trafficanti di esseri umani. Stando a quanto riferito dai media greci, sembra che a bordo del tir assieme al conducente ci fosse anche un'altra persona, di probabile origine turca, che alla vista delle Forze dell'ordine avrebbe lasciato la vettura, riuscendo a sfuggire all'arresto.


Tragedia sfiorata

La tragedia è stata evitata grazie a un normale controllo, che i poliziotti hanno messo in atto poco fuori la città nei pressi di Salonicco: aperto il portellone, gli agenti si sono trovati davanti una scena straziante, con decine di persone stipate in uno spazio angusto e ad alto rischio soffocamento, in un vano posteriore del camion privo in quel momento dell'impianto di refrigerazione. Lo stesso che, nel caso del tir degli orrori, era invece acceso e, probabilmente, responsabile del decesso delle 39 persone (31 uomini e 8 donne) salite a bordo, costrette a viaggiare per diverse ore a temperature ben al di sotto degli 0°. Una vicenda sulla quale è tuttora in corso un'indagine, per capire l'esatta provenienza del mezzo e, soprattutto, dove i migranti fossero stati caricati. Il dramma dell'Essex, assieme al caso di Xanthi, al confine turco-bulgaro (Bulgaria che, inizialmente, si pensava fosse il luogo di partenza del camion di Purfleet), ha riacceso i riflettori sul traffico di esseri umani dalle vie orientali, rendendo chiaro nuovamente come il dramma della tratta non viaggi solo sulla rotta mediterranea. Le 39 vittime in Regno Unito, infatti, erano tutte di nazionalità cinese, mentre i 41 salvati in Grecia provenivano dall'Afghanistan.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
UDIENZA PONTIFICIA

In preghiera per l'ecumenismo

Papa Francesco recita il Padre Nostro con i giovani sacerdoti e monaci delle Chiese ortodosse orientali
GIGANTI DELLA RETE

Web tax contro l'impunità fiscale

All’editoria mancano 3 miliardi. Da un convegno in Senato l'appello per portare la tassazione dei colossi di Internet...
GIORDANIA

Tragico incidente a Petra, muore turista italiano

La vittima, Alessandro Ghisoni, è stato ucciso dalla caduta accidentale di massi
Un migrante bengalese che vende selfie stick - Foto © Diego Cuopolo per IRIN
PALERMO

Violenza su bengalesi, arrestata banda di giovani

Aggressione con mazze da baseball. Ipotesi di raid punitivo a scopo razziale
SICUREZZA

Bonus seggiolini: via a contributo statale, ma il sito va in tilt

Il contributo statale dovrà essere speso entro un mese
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, 38enne ricoverato grave a Lodi. Contagiati altri due

A fini cautelativi è stato chiuso il Pronto Soccorso di Codogno. L'assessore Gallera: "Lieve miglioramento, ma in...
Plurilinguismo

La lingua madre e la sfida del plurilinguismo

Nella Giornata internazionale a tema, il punto sui percorsi di integrazione linguistica nella scuola. Bax: "La scuola...

Uno stipendio per la maternità

Sono molte le donne straniere che in seguito ad abusi e violenze rimangono incinte e, purtroppo molto spesso scelgono...

Quello che la politica non dice sulle banche

E'la globalizzazione, bellezza! Intesa San Paolo ha lanciato un'Opa definita amichevole – in...
BELPAESE

Istat: Italiani più soddisfatti al Nord

Aumenta la soddisfazione generale degli Italiani. Più contenti i giovanissimi
La nave Diamond Princess attraccata al porto di Yokohama - Foto © Kim Kyung-Hoon per Reuters
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il rientro degli italiani slitta a domani

Negativi i primi test effettuati sulla nave. Migliorano le condizioni dei coniugi allo Spallanzani
GRAN BRETAGNA

Londra, muezzin accoltellato in una moschea: fermato l'aggressore

L'aggressione all'interno della moschea di Regent's Park
CATANIA

Caso Gregoretti: chiesta udienza preliminare per Salvini

L'atto è stato depositato dalla Procura di Catania alla presidenza del Gip
SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Approvato il primo piano nazionale contro il caporalato

Dieci le azioni prioritarie del piano, tra cui anche assistenza, protezione e reinserimento socio-lavorativo delle vittime
In primo piano, la cosiddetta
ITALIA

Scampia, inizia la demolizione della Vela: "Non siamo solo Gomorra"

Il plauso del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: "Una nuova periferia è possibile"
UDIENZA PONTIFICIA

"Etica ecologica contro l'egolatria"

Papa Francesco traccia le prospettive dell'educazione cattolica nel terzo millennio globalizzato