Tragedia in Sardegna, gommone finisce sugli scogli: morti due ragazzi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

Tragedia a Cagliari, dove nella note due giovani sono morti dopo che il loro gommone è finito sugli scogli di fronte al vecchio porticciolo di Sant’Elia. Nell’incidente due ragazze, che si trovavano a bordo del natante con le vittime, sono rimaste gravemente ferite.

Le vittime

A perdere la vita sono stati Nicola Sanna, finanziere di 29 anni, che lavora a Palermo, e Giovanni Putzu del quale non si conosce ancora l’età. I quattro erano su un natante preso a noleggio che, per cause ancora in corso di accertamento, è andato a sbattere contro una barriera frangiflutti. A causa del violento impatto, i quattro sono stati sbalzati fuori dal gommone. Sul posto sono intervenuti sommozzatori dei Vigili del fuoco, uomini della Capitaneria di porto e Carabinieri. Uno dei giovani è stato recuperato sugli scogli e l’altro invece in mare. In gravi condizioni le ragazze: una è stata ricoverata all’ospedale Brotzu e l’altra al Marino. Secondo una prima ipotesi avanzata dagli inquirenti, sembra che i quattro giovani si fossero recati al largo dell’arena Sant’Elia dove ieri notte era in scena uno spettacolo musicale. Al momento sono ancora in corso gli accertamenti da parte della Guardia costiera per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente. In particolare, devono ancora essere sentite le due ragazze che si sono salvate e che sono ricoverate all’ospedale in gravi condizioni, anche se non in pericolo di vita.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.