MARTEDÌ 13 MARZO 2018, 03:09, IN TERRIS

EVENTI ATMOSFERICI

Tornado investe il Casertano: 8 feriti

Una tromba d'aria di Forza 2 ha interessato gran parte della provincia, volano camion e roulotte: grave un 19enne

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il tornado che ha investito il Casertano
Il tornado che ha investito il Casertano
O

tto feriti, di cui uno grave, automobili e roulotte sollevate da terra e scagliate lontano dalla forza del vento: questo il bilancio dei danni a cose e persone provocati dal tornado che ha investito l'area del Casertano, il quale ha sfogato la sua furia soprattutto nel comune di San Nicola la strada, probabilmente il più colpito dall'improvvisa tromba d'aria che ha terrorizzato gli abitanti della zona, provocando peraltro diversi incidenti stradali. Particolarmente grave sarebbe un ragazzo di 19 anni di origine straniera, investito in pieno dal vortice di vento mentre si trovava all'interno di un minicaravan in zona Marcianise. Il giovane avrebbe riportato lesioni piuttosto serie, mentre altre 7 persone sono state ricoverate in altri comuni per fratture agli arti e a contusioni.


I danni

I meteorologi de La Rampa hanno definito la tromba d'aria che ha investito il Casertano come un evento atmosferico perlomeno di forza 2, il quale si è abbattuto con violenza e immediatezza su una vasta area della regione Campania. La violenza dei venti ha provocato numerosi danni e causato parecchi disagi, ribaltando anche un camion di grosse dimensioni (fortunatamente senza conducente) nell'area di servizio di San Nicola la Strada. In altre zone, i danni non sono stati di minore entità, così come il rischio per i cittadini: nel rimessaggio che costeggia la vicina autostrada A1, ben sei roulotte sono state sradicate dal luogo dove si trovavano volando sulla carreggiata e cospargendo l'asfalto di pezzi e lamiere, alcuni dei quali hanno arrestato la loro corsa nei pressi del casello autostradale. Abbattuti anche alcuni alberi e insegne pubblicitarie.


Eventi simili

Anche a Caserta si sono registrati grossi disagi, con la grandine che ha investito la città per parecchi minuti e con il vento che ha causato il crollo di una grossa insegne di un noto fast-food, finita sulle vetture sottostanti fortunatamente seza conseguenze. In generale, un evento simile è praticamente una novità assoluta per la regione Campania anche se, negli ultimi anni, episodi come quello di Napoli sono sempre più frequenti su tutta la nostra Penisola: esattamente un anno fa, un vortice di vento piuttosto violento aveva interessato la laguna di Venezia, mentre nel 2012 un tornado aveva investito la città di Taranto, colpendo anche lo stabilimento dell'Ilva.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
STORIE ITALIANE

Storie italiane, don Buonaiuto: "La malvagità dell'uomo va curata"

Nella puntata dedicata alla violenza sulle donne, Maria Antonietta Rositani ha ringraziato il sacerdote per la sua vicinanza
RUSSIA

Trovato il cadavere di un neonato in una lavatrice

Non è chiaro se il piccolo fosse nato morto. I casi di infanticidio in Italia
Un mercato di armi a Chantilly, Stati Uniti - Foto © Jim Lo Scalzo per European Pressphoto Agency
REPORT

Armi: Usa, Cina e Russia i produttori mondiali

Nel rapporto Sipri, Pechino passa dal quinto al secondo posto. Fra i Paesi esportatori, anche l'Italia
Il luogo del ritrovamento. Nel riquadro il giovane Marco
COLD CASE

Il giallo sulla morte Marco Cestaro, spunta la pista dei satanisti

La mamma del ragazzo non crede al suicidio e si oppone alla richiesta di archivio. Il 19 marzo l’udienza decisiva
Un ufficiale indossa la mascherina mentre è di turno nella Città Proibita, a Pechino - Foto © Nicolas Asfouri per AFP
CINA

Coronavirus, il contagio non si ferma

Un centinaio i morti, un caso sospetto anche in Italia
Agente penitenziario
SASSARI

La sorella di un detenuto: "Mio fratello pestato da poliziotti"

Il provveditore regionale delle carceri Veneziano farà oggi un sopralluogo nell'istituto di pena di Bancali
POLITICA

Dopo il voto regionale, i partiti guardano alle prossime sfide

Il ministro Bonafede in Parlamento per affrontare il tema della riforma della giustizia. Intanto, fissata al 29 marzo la data del...
Donald Trump e Benyamin Netanyahu
USA

Oggi Trump svela il "piano di Pace" per il Medio Oriente

"Può essere l'occasione del secolo", ha detto "e piacerà anche al leader...
Microcredito
CATANIA

Microcredito: un aiuto per le famiglie catanesi in difficoltà

Tra il 2009 e il 2019 la Caritas diocesana ha erogato quasi 800mila euro
Preghiera del rosario
PRO VITA & FAMIGLIA

Genova: un rosario in piazza contro la blasfemia

Organizzato per pregare contro la cristianofobia e difendere l'identità religiosa
Ambulanza
L'ALLERTA

Coronavirus, primo caso in Germania

Si tratta di un cittadino bavarese, dato in buone condizioni ma in isolamento. Intanto sale a 106 il numero delle vittime
Il luogo dello schianto. Nel riquadro, i resti del velivolo
L'INCIDENTE

Afghanistan, giallo sullo schianto di un jet Usa

L'aereo è caduto in territorio talebano. Gli insorti: "Abbattuto un velivolo della Cia". Verifiche in corso
La pubblicità apparsa sul Grattacielo Pirelli
IL CASO

Milano, pubblicità di escort sul palazzo della Regione

Le immagini spuntano su una delle facciate del Pirellone. I consiglieri dem annunciano un'interrogazione
Stefano Bonaccini e Jole Santelli
IL VOTO

Emilia-Romagna e Calabria, le regionali in numeri

Affluenza alle stelle in Emilia, stabile nella regione del Sud. E i partiti di coalizione fanno il loro
Un carcere italiano
REGIONALI EMILIA-ROMAGNA

Nel carcere bolognese pochi detenuti hanno scelto di votare

Le ragioni dell'assenteismo spiegate dal responsabile della Comunità Educante con i Carcerati
NAPOLI

Corruzione e rivelazione segreti d'ufficio: 5 carabinieri in manette

Tre uomini dell'arma sono stati sospesi per un anno