MARTEDÌ 16 LUGLIO 2019, 09:56, IN TERRIS


PIEMONTE

Torino, sequestrati 2,6 milioni di giocattoli pericolosi

L'indagine ha evitato l'ingresso nel mercato dei beni dannosi per i bambini

GIUSEPPE CHINA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
M

anacava soltanto l'ultimo passaggio, ossia l'immissione sul mercato di 2,6 milioni di giocattoli potenzialmente pericolosi. Merce con un valore potenziale di oltre 4 milioni di euro, ma che stamani è stata sequestrata dagli uomini della Guardia di Finanza di Torino. Il sequestro è avvenuto nei locali di due grossi gestiti da una coppia di imprendittori cinesi. I quali importavano e distrubuivano la maggior parte dei loro prodotti in Piemonte e Lombardia. Adesso dovranno rispondere all'accusa di frode in commercio, rischiano fino a due anni di reclusione e sanzioni per 100mila euro. Le aziende coinvolte, a Monza e Sesto San Giovanni, in Lombardia, e a Beinasco, nel Torinese, si occupavano dell’importazione e della successiva distribuzione dei prodotti illegali. Tra gli articoli sequestrati, migliaia di braccialetti e brillantini potenzialmente tossici e nocivi, in quanto sprovvisti di indicazioni circa la loro composizione, con evidenti e gravi rischi per la salute dei piccoli consumatori, visto che questi prodotti vengono utilizzati, direttamente a contatto con la pelle, da soggetti minori di età. Le certificazioni di conformità qualitative e di composizione dei giocattoli erano false, così come dubbia era la provenienza, visto che non è stata rinvenuta alcuna indicazione certa circa l'origine. 


Il precedente

Dinamica molto simile qualche giorno fa a Lamezia Terme (Catanzaro), dove sempre le Fiamme Gialle hanno sequestrato 3.500 articoli fra profumi e giocattoli e denunciato il titolare della ditta per i reati di contraffazione e ricettazione. Disposto il sequestro amministrativo di oltre 100.000 pezzi tra bracciali di gomma per bambini e stickers, per inosservanza alle norme del "codice del consumo" segnalando il responsabile delle violazioni all’autorità amministrativa competente e sanzionandolo amministrativamente per 1.032 euro. Gli oggetti per i bambini riportavano i noti loghi di certi persaonaggi della Walt Disney, ma anche della Marvel e della "Lol". Mentre sugli scaffali dei profumi vi erano le riproduzioni delle più note flagranze delle maison di moda. 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Roma-Genoa 3-3. Kouamé realizza il gol del pari definitivo
SERIE A

La Roma fa e disfa: pari pirotecnico col Genoa

I giallorossi avanti tre volte ma sempre rimontati: serve un centrale. Lazio e Atalanta, esordio vincente. Stecca il Milan
L'ultraleggero coinvolto nello scontro aereo
SPAGNA

Palma di Maiorca, sette morti in un incidente aereo: anche un italiano

Scontro fra un elicottero, probabilmente pilotato dall’italiano, e un piccolo ultraleggero. Nessun sopravvissuto
Controesodo
BRESCIA

Undici feriti in un incidente sulla A4 nel giorno del controesodo

Chiuse due corsie su tre. Intanto i casellanti scioperano dalle 18 di oggi fino alle due di lunedì mattina
Alex Rins esulta in sella alla Suzuki
MOTO GP

Rins si prende Silverstone, spavento per Dovizioso

Lo spagnolo beffa Marquez all'ultima curva. Brutto incidente al via per il forlivese: tanta paura ma nessuna conseguenza
Carabinieri
MONDRAGONE

Pirata della strada investe una bambina: ricoverata in condizioni gravissime

L’uomo, che aveva assunto cocaina, è ai domiciliari accusato di omicidio stradale
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Il folle gioco adolescenziale chiamato Planking
GIOCHI PERICOLOSI

Sdraiati sull'asfalto si fanno selfie mentre passa l'auto

Una nuova pericolosa sfida tra giovani che si è diffusa tra i social: il “Planking”

Non esiste salvezza a buon mercato

Quanto è forte il Vangelo di Luca della porta stretta, in cui Gesù ci parla della nostra Salvezza. Ci...