SABATO 08 AGOSTO 2015, 11:45, IN TERRIS

TEXAS: POLIZIOTTO UCCIDE UN GIOVANE AFROAMERICANO DISARMATO

Il 19enne Christian Taylor era finito con la sua macchina contro la vetrina di un concessionario di auto

AUTORE OSPITE
TEXAS: POLIZIOTTO UCCIDE UN GIOVANE AFROAMERICANO DISARMATO
TEXAS: POLIZIOTTO UCCIDE UN GIOVANE AFROAMERICANO DISARMATO
Un agente di polizia ha ucciso un giovane afroamericano disarmato dopo una lite ad Arlington, in Texas. La polizia locale ha già avviato le indagini sul caso per verificare se l'agente, Brad Miller, abbia usato “eccessiva forza”. Il poliziotto, in attesa dei risultati, è stato messo in congedo. “Le indagini saranno approfondite e trasparenti. La comunità lo merita” ha dichiarato alla stampa il sergente Paul Rodriguez del Dipartimento di polizia di Arlington, sottolineando come il ragazzo 19enne fosse sospettato per un furto e che “dopo una lite è stata usata la forza”.

Il ragazzo afroamericano, identificato come Christian Taylor, era finito con la sua auto contro la vetrina di un concessionario di auto Buick. Gli agenti stavano rispondendo a una chiamata per furto, quando si sono accorti della vettura di Taylor contro la vetrina. Si sono avvicinati e, dopo un confronto, almeno un poliziotto ha sparato. Taylor era una giocatore di football alla Angelo State University di San Angelo, in Texas.

Le indagini saranno svolte con l'aiuto delle telecamere posizionate all'interno del concessionario. Lo scopo è quello di verificare se l'uso della forza contro il ragazzo sia stato eccessivo o se fosse in linea con quanto previsto dal Dipartimento di polizia. La morte di Taylor è avvenuta a un anno di distanza dall'uccisione, sempre per mano di un poliziotto, di Michael Brown a Ferguson, un caso che spaccò l’opinione pubblica americana e riaperto il dibattito razziale.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
Ryanair
LA MOBILITAZIONE

Ryanair, altolà ai dipendenti: "Sanzioni se scioperate"

Lettera del capo del personale ai piloti italiani: "Attenetevi ai turni previsti"