Tenta di uccidere a martellate moglie e figlia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:39

Notte di terrore a Coccaglio, in Franciacorta, nella zona di via Ettore Rosselli. Un uomo ha tentato di uccidere a martellate la moglie e la figlia. È accaduto nella loro abitazione, una villetta familiare, nel bresciano, dove il 59enne è stato trovato e arrestato dai carabinieri.

Raptus?

Secondo la prima e sommaria ricostruzione dei fatti, il 59enne ha iniziato a prendere a martellate la moglie 51enne, che era in camera, per motivi ancora da accertare. La donna ha ricevuto i colpi peggiori: è ricoverata in gravi condizioni anche se non sarebbe in pericolo di vita. In casa al momento del raptus c’erano anche i loro due figli, una ragazza che vive coi genitori e un ragazzo che abita al piano di sotto. La famiglia si è salvata grazie alla sua prontezza di spirito e grazie al tempestivo intervento dei carabinieri della Compagnia di Chiari, avvertiti dal figlio, che hanno bloccato l'uomo. La figlia, di 21, ha riportato ferite lievi ed è state trasportata in ospedale. Nel garage dell'abitazione l'uomo aveva anche alcune taniche di benzina che non si esclude volesse utilizzare per incendiare la casa. Nel 2015, al termine di una lite, un marocchino aveva ucciso prima la moglie con un'accetta e poi la figlioletta di sette anni, tagliandole la gola nel sonno con un coltello. La mattanza era avvenuta a Pordennone.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.