Sparatoria in un market, paura a Hollywood

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19

L'ennesima tragedia negli Stati Uniti, ancora una volta perpetrata attraverso l'utilizzo di armi da fuoco. Lo scenario, stavolta è quello di Hollywood e l'artefice del pomeriggio di paura un teenager afroamericano che, dopo esser fuggito dalla Polizia scambiando con gli agenti alcuni colpi di pistola, si era barricato in un supermarket con all'interno almeno 20 persone anche se, in un primo momento, si era parlato di circa 40-50 clienti presenti. Lo stallo si è protratto per diverse ore, durante le quali fra sequestratore e Polizia sono stati sparati ulteriori colpi d'arma da fuoco: il giovane si è arreso al termine della sparatoria, mentre all'interno del supermarket giacevano due persone, due donne, una delle quali morta, l'altra ferita in modo lieve.

L'antefatto

Il tutto è accaduto nell'area di Silver Lake, alle porte della città del cinema. Sembra che il ragazzo, prima di barricarsi nel supermercato, avesse sparato contro sua nonna e un'altra donna, probabilmente la sua fidanzata, dandosi poi alla fuga con l'autod ella prima, tallonato dalla Polizia. Come spiegato dal sergente Barry Montgomery, “l'uomo arestato è stato coinvolto in una faida familiare”. Successivamente, giunto davanti al locale della catena 'Trader Joe's', è sceso dall'auto entrando armato all'interno: oltre alle due persone colpite, altre sono state ricoverate in ospedale dopo la loro liberazione.

La sparatoria

Una persona che ha assistito alla scena ha riportato la dinamica dei fatti attraverso una serie di tweet: “Stavo camminando quando una macchina è andata a sbattere su un lampione cercando di sfuggire alla polizia. Proprio di fronte all'ingresso del market, l'uomo armato è sceso e ha iniziato a sparare contro la polizia”. Successivamente, spiega ancora, “è andato nel retro del negozio e ha preso ostaggi; gli impiegati sono passati dalle uscite di emergenza nella parte posteriore. C'era sangue ovunque sul terreno”. Anche il presidente Trump, dalla sua residenza di Bedminster, nel New Jersey, ha seguito l'evovlersi della vicenda che ha tenuto gli Usa in apprensione per diverse ore, trovandosi potenzialmente di fronte a una tragedia che avrebbe potuto diventare di grandi proporzioni. Non è chiaro se la ragazza uccisa sia stata colpita da una pallottola dell'assassino o della Polizia. Al momento è in corso un'indagine per accertare la dinamica dei fatti e il vero movente del giovane killer.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.