Spara e uccide l'ex fidanzata in mezzo alla strada

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:17

L'ennesimo caso di femminicidio insanguina le strade della nostra Penisola. Ieri notte a Santa Palomba – estrema periferia sud di Roma – una ragazza di nazionalità romena è stata uccisa con alcuni colpi di pistola.

Gelosia

Ad autoaccusarsi dell'omicidio è stato l'ex fidanzato che – dopo una breve fuga – ha chiamato al telefono la polizia dicendo: “Venite, l'ho uccisa. Gli ho sparato”. Giunti sul posto, in via Ardeatina al chilometro 21, la polizia ha trovato il cadavere della ragazza, una romena di 23 anni che si prostituiva in strada. Dopo una furibonda lite forse per motivi di gelosia, l'uomo ha estratto una pistola e ha freddato la giovane, morta  sul colpo. Gli agenti lo hanno rintracciato poco distante seduto su un muretto in una zona di confine fra il IX Municipio e il Comune di Pomezia.

L'uomo è stato quindi arrestato dagli agenti del commissariato di Albano con l'accusa di omicidio volontario. Grazie alle indicazioni del romeno, l'arma del delitto è stata ritrovata in un canale poco distante. Le indagini sono seguite dalla squadra mobile di Roma e dagli agenti del commissariato Esposizione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.