MERCOLEDÌ 08 APRILE 2015, 16:15, IN TERRIS

SPAGNA, ARRESTATI IN CATALOGNA 10 JIHADISTI PRONTI A PARTIRE PER LA SIRIA

L'Isis ha messo in rete un nuovo video dove invita i foreign fighters tunisini ad unirsi ai combattimenti

AUTORE OSPITE
SPAGNA, ARRESTATI IN CATALOGNA 10 JIHADISTI PRONTI A PARTIRE PER LA SIRIA
SPAGNA, ARRESTATI IN CATALOGNA 10 JIHADISTI PRONTI A PARTIRE PER LA SIRIA
Un nuovo video dell'Isis torna a scatenare il panico nel web e non solo. Infatti, nel filmato viene rivolto un appello a tutti  i jihadisti tunisini a unirsi ai combattimenti in Libia per poi "liberare la Tunisia dai tiranni". Nel filmato, che dura quasi tre minuti, si vedono immagini dell'attacco contro l'ambasciata iraniana a Tripoli del febbraio scorso.

Nel frattempo da tutta l'Europa, soprattutto dalla Spagna, e dalla Turchia, arivvano notizie di decine di arresti di sospetti foreign fighters pronti ad unirsi alle file dell'autoproclamato Califfato. Nella Catalogna, la polizia spagnola ha arrestato dieci persone sospettate di avere legami con attività jihadiste e con l'Isis. Gli arresti sono avvenuti in cinque località della regione, compresa Barcellona.

Il gruppo degli arrestati era sotto  controllo dalla polizia da diversi mesi, hanno un'età che va dai 17 ai 45 anni, cinque sono cittadini spagnoli convertiti all'islam, e cinque sono marocchini. Sono 360 gli agenti della polizia regionale che hanno partecipato alle operazioni e hanno effettuato 13 perquisizioni, durante quella che è diventata la più grande operazione della regione contro il terrorismo.

Solo pochi giorni fa in Spagna era stata arrestata un'intera famiglia - composta da padre, madre e due gemelli - sospettata di avere legami con i jihadisti. I due ragazzi, entrambi minorenni, avevano lasciato la scuola per studiare il Corano per poi unirsi ai miliziani del Califfato.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia