Sisma di 6.1 in Indonesia, nessun allerta tsunami

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:42

Trema ancora la terra nel Sud-Est asiatico, colpito da una scossa di magnituto 6.0 al largo delle coste dell'Isola di Sumba, in Indonesia: secondo quanto riferito dall'Istituto di geofisica e vulcanologia (Ingv), l'ipocentro è stato localizzato a circa 20 chilometri di profondità, a circa 219 (136 miglia) in direzione sud rispetto a Raba, nella zona est di Sumba, provincia di Tenggara. Al momento, tuttavia, non si registrano fortunatamente danni a cose o persone e nemmeno l'allerta tsunami è stata diramata. La situazione è monitorata dal Centro di allerta per gli tsunami del Pacifico, con sede alle Hawaii, da dove era stato registrato un magnitudo momento di 6.1.

 

#show_tweet#

 

Attività sismica frequente

Non cessa l'attività tettonica nel Ring of Fire, del quale l'Indonesia fa quasi interamente parte. I continui movimenti tellurici riscontrati negli ultimi mesi hanno notevolmente innazlato il numero dei terremoti, facendo del 2018 l'anno più disastroso da un decennio a questa parte, con quasi 3000 persone uccise nel corso di eventi sismici e dei loro derivati. Almeno 430, con 159 dispersi e oltre un migliaio di feriti, sono state le vittime dello tsunami che ha colpito lo Stretto della Sunda a seguito della violenta eruzione del vulcano di Anak Krakatu (la terra emersa dopo la distruzione di Krakatoa dopo la colossale eruzione pliniana del 1883), a sua volta provocata da una serie di frane sottomarine.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.