Sgozza il padre e il fratello in strada poi urla “Allah Akbar”: arrestato un uomo a Parigi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58

Ancora una mattinata di paura a Parigi dove, dopo la busta esplosiva recapitata alla sede del Fondo Monetario Internazionale e la sparatoria in un liceo di Grasse, un uomo ha ucciso il padre e il fratello in strada. A riferirlo è il quotidiano Le Figaro.

Il dinamica del duplice omicidio

Il brutale assassinio si è consumato a Rue de Montreuil, nei pressi della Bastiglia, nell’undicesimo arrondissement della capitale d’Oltralpe. Secondo quanto riportato dai testimoni, l’uomo ha sgozzato i due familiari, senza mostrare il minimo segno di esitazione. L’aggressore ha ucciso le due vittime usando un coltello. Il fratello è stato colpito nel vano delle scale della loro abitazione. Il padre, invece, è stato ucciso nel cortile dell’edificio, davanti a numerosi testimoni: la vittima ha implorato che qualcuno lo aiutasse e ha chiesto che venissero chiamati i soccorsi. Il figlio, però, lo ha raggiunto e ucciso a bruciapelo, poi si è seduto affianco al corpo e si è fatto arrestare senza opporre resistenza.

La polizia cauta sul motivo dell’assassinio, forse una tragedia familiare

Al momento le forze dell’ordine stanno battendo la pista della tragedia familiare, anche se in base a quanto riferito da una fonte di polizia anonima citata da Le Figaro, l’aggressore, nel colpire con il coltello le due vittime, avrebbe urlato “Allah Akbar”. Secondo alcuni testimoni citati dal quotidiano Le Parisien, l’uomo potrebbe essere legato all’islam radicale, ma le fonti di polizia invitano alla prudenza e spiegano che potrebbe trattarsi di un dramma familiare.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.