GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE 2018, 02:23, IN TERRIS

TRAGEDIA DEL RAGANELLO

Sette avvisi di garanzia, ci sono 3 sindaci

Primo scatto dell'indagine della Procura di Castrovillari, il pm: "Doverosa una risposta rapida della giustizia"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Soccorritori nel letto del Raganello, all'indomani della tragedia
Soccorritori nel letto del Raganello, all'indomani della tragedia
E'

doveroso, oltre che obbligatorio, che la giustizia dia una risposta rapida": con queste parole la Procura della Repubblica di Castrovillari ha motivato l'emissione di sette informazioni di garanzia nei confronti di altrettante persone nell'ambito dell'inchiesta sulla tragedia che, il 20 agosto scorso, ha provocato la morte di 10 persone nelle gole del torrente Raganello, sul monte Pollino, in Calabria. Quel giorno, un'onda di piena aveva invaso l'area naturalistica sommergendo, in breve tempo, quasi l'intera gola con acqua e fango. A proposito di quella vicenda, il procuratore Eugenio Facciolla ha spiegato che gli avvisi sono stati emessi "in considerazione degli atti istruttori irripetibili che devono essere effettuati".


Gli indagati

Fra i destinatari delle informazioni di garanzia, anche i sindaci di tre paesi, ovvero Civita, San Lorenzo Bellizzi e Cerchiara di Calabria, guidati rispettivamente da Alessandro Tocci, Antonio Cersosimo e Antonio Carlomagno; fra gli indagati anche il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra; Gaetano Gorpia, dirigente dell'ufficio Biodiversità dei Carabinieri Forestali e le guide escursionistiche Giovanni Vancieri e Marco Massaro. Le ipotesi di reato vanno dall'omicidio colposo e lesioni colpose, a inondazione colposa e omissione di atti d'ufficio. La Procura, ha spiegato Facciolla, "è impegnata al massimo per dare una risposta di giustizia il più possibile rapida ed efficace per quanto è avvenuto. Sin dai primi passi dell'inchiesta abbiamo lavorato senza sosta per dare una risposta a tutti coloro che sono rimasti coinvolti nella tragedia del torrente Raganello: alle vittime ed ai loro familiari, in primo luogo, e poi ai feriti ed a quanti, pur essendo usciti indenni, hanno subito un grave trauma psicologico per la terribile vicenda che hanno vissuto. Per questo é giusto dare una risposta di giustizia nei tempi più rapidi e nel modo più efficace possibile per accertare le responsabilità di una tragedia terribile e, al contempo, evitabilissima".

Fra le cause ipotizzate, la scarsa attenzione prestata all'allerta gialla diramata dalla Protezione civile e che avrebbe dovuto portare alla sospensione delle escursioni: "Ci stiamo avvalendo, tra l'altro, delle migliori competenze tecniche che rappresentano il meglio di quanto possa offrire, in questo senso, la nostra terra di Calabria", ha concluso Facciolla. 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SICILIA

Palermo, ventenne ucciso a coltellate

Tragedia all'uscita dalla discoteca a Terrasini, in provincia di Palermo, dove un giovane di venti anni è...
Iraniani a Teheran indossano la mascherina - Foto © AFP
EMERGENZA GLOBALE

Coronavirus, la paura da Pechino al Medio Oriente

Aumentano i casi di contagio globale. In Iran isolata la città santa di Qom
Clochard
MORIRE DI FREDDO

Il gelo dell'indifferenza uccide i più fragili

In preghiera a Genova per i clochard. 51 mila a rischio in Italia
ALLARME SANITARIO

"I social contagiano la psiche"

Appello degli psicologi contro la "diffusione digitale del virus del terrore"
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, aumentano i casi nel Nord Italia

A Crema registrata la terza vittima, stop a scuole e musei in tutto il Settentrione. Milano chiude il Duomo, Venezia il...
Preghiera
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, a Padova scuola di preghiera da casa su YouTube

Alla Basilica di Assisi si è pregato oggi per la fine dell'epidemia
Sala parto
NASCITE

Troppo bisturi in sala parto. All'Italia il record Ue

Negli ultimi 15 anni è raddoppiato il numero dei bambini nati con parto cesareo (1 su 5 nel mondo, 1 su 4 in Italia)
Macerie nella provincia di Van, in Turchia
IL SISMA

Terremoto di 5.7 fra Iran e Turchia

Epicentro in territorio iraniano ma 7 vittime segnalate nella provincia turca di Van, numerosi gli edifici crollati
Xi Jinping
CORONAVIRUS

Xi: "La nostra emergenza sanitaria più grave dal '49"

Le vittime in Cina sono 2.442, allerta massima anche in Giappone e Corea del Sud. In quarantena i migranti sbarcati a Pozzallo
Papa Francesco incontra i fedeli - Foto © Vatican Media
CHIESA IN USCITA

Papa Francesco a Bari: scegliere l’estremismo della carità

L'omelia del Santo Padre alla messa in Corso Vittorio: "Gesù, col suo amore senza limiti, alza l’asticella...
Papa Francesco a Bari - Foto © Vatican Media
CHIESA IN USCITA

Il Papa: "La guerra è il fallimento di ogni progetto umano e divino"

Il Santo Padre al convegno "Mediterraneo frontiera di pace": "Non ci sono vie alternative al dialogo"
Mediterraneo frontiera di pace
CHIESA IN USCITA

Nel Mediterraneo come promotori di pace

Chiusi i lavori del meeting dei vescovi mediterranei a Bari. Bassetti: "Le Chiese non siano più rivali"
Raccolta differenziata
LA GREEN ECONOMY DEI PICCOLI

"Noi bambini ricicliamo più degli adulti"

Letizia, 11 anni: "Ho chiesto ai miei genitori di parlarmi di Greta. E a casa faccio la raccolta differenziata"

Chi riduce il cristianesimo a una regoletta

"Vogliamo pregare anche per quelli che hanno colpito il mio papà perché, senza nulla togliere...

Chi ci perde se nasce un bambino in più?

Sul fronte della difesa della vita “dal concepimento alla morte naturale” le buone notizie sono una...
L'EPIDEMIA

Coronavirus, Conte: "Il decreto legge è per tutelare la salute degli italiani"

Nel provvedimento misure per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica