MERCOLEDÌ 03 OTTOBRE 2018, 03:16, IN TERRIS

USA

Sequestrato un sospetto plico avvelenato: era per Trump

L'Intelligence intercetta altre due lettere per Mattis e Richardson: possibile presenza di ricina

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il Pentagono
Il Pentagono
I

l Secret service, l'agenzia federale degli Stati Uniti incaricata di vigilare sulla sicurezza del presidente, ha confermato l'indiscrezione filtrata attraverso alcuni media americani: una busta contenente una sospetta sostanza tossica (probabilmente la ricina, di elevata pericolosità per l'uomo) è stata intercettata dall'Intelligence, la quale ha impedito che arrivasse a Donald Trump, al quale era indirizzata. La lettera, datata 1 ottobre, non è mai arrivata alla Casa Bianca ma, al momento, questa è l'unica informazione fornita sul plico che, stando a quanto riportato, avrebbe potuto rivelarsi estremamente pericoloso qualora fosse giunto a destinazione.


Fatti collegati?

Nella giornata di ieri, le forze d'Intelligence del Pentagono avevano intercettato altre due lettere simili, indirizzate rispettivamente al Segretario alla Difesa, James Mattis, e al capo della Us Navy, John Richardson. Entrambi i plichi erano stati individuati proprio al Pentagono e, per questo, la struttura è stata messsa in quarantena, per consentire tutti gli accertamenti sanitari del caso, mentre le due missive sospette venivano girate all'Fbi per lo svolgimento delle indagini. Secondo gli investigatori, i due episodi sarebbero collegati e sembrerebbe che la sostanza tossica presente nelle lettere potrebbe davvero essere ricina, in una modalità di contaminazione che ricorda da vicino quanto accaduto in Gran Bretagna, a Salisbury, con il Novichok.


Il caso di Houston

Qualora gli esami dovessero accertare davvero l'utilizzo della ricina, si tratterebbe di un attentato in piena regola poiché, come noto, la potentissima citotossina naturale è in grado di sortire effetti letali sull'uomo già in quantità infinitesimali. Nel frattempo, praticamente in contemporanea alla diffusione della notizia sui sospetti plichi avvelenati, è arrivata la notizia del ricovero di due persone impiegate nell'ufficio del senatore repubblicano (nonché ex candidato alle primarie del Gop per le presidenziali del 2016) Ted Cruz di Houston, in Texas. I due sarebbero stati portati in ospedale dopo essere venuti in contatto con quella che è stata definita dai funzionari dell'ufficio come una "sostanza bianca e polverosa". Gli edifici sono stati evacuati per sicurezza ma, al momento, non ci sarebbe alcun pericolo per il personale.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I giocatori della Dea festeggiano Gosens dopo il gol del 3-0
CHAMPIONS LEAGUE

Atalanta agli ottavi, un'impresa da Dea

Dai tre k.o. nelle gare d'andata alla qualificazione fra le prime otto d'Europa. Una scalata verso la storia
IL PUNTO POLITICO

Quel che resta dopo il Mes

La maggioranza tiene e approva la risoluzione sul Fondo salva Stati, ma nel M5S votano contro in quattro parlamentari
Il sindaco di Scalea Gennaro Licursi
COSENZA

Si assenta dal posto di lavoro: arrestato il sindaco di Scalea

Sospensi tre dipendenti dell'Asp accusati di essere complici del primo cittadino, Gennaro Licursi
Pastore con le greggi
UNESCO

La Transumanza è Patrimonio culturale immateriale dell’umanità

Bellanova: "Siamo fieri di questo riconoscimento per la tradizione rurale italiana"
Il crollo a Montelupo Fiorentino
FIRENZE

Crolla muro a Montelupo: evacuate 5 famiglie

Il Sindaco: "Ho temuto il peggio, zona altamente frequentata per la presenza di ristoranti"
Marta Cartabia

Buone notizie

Grandi soddisfazioni per la nomina di Marta Cartabia alla presidenza della Corte Costituzionale, per la forte ragione...
Giuseppe Conte in Senato
IL VOTO

Mes, il governo supera lo scoglio del Senato

Ok delle Camere alla risoluzione della maggioranza ma il M5s si spacca sui dissidenti
ISTRUZIONE

E' boom di ripetizioni

Uno studente su tre prende lezioni private per alzare la media dei voti o per recuperare il deficit di apprendimento nelle aule...
FONDO SALVA STATI

Conte in Parlamento: non dividiamo l'Ue

Le comunicazioni del premier in vista del Consiglio Europeo del 12 e 13 dicembre. Tre parlamentari M5S pronti a passare alla...
Dettaglio dei graffi sulla Luna di Saturno, Encelado
SPAZIO

Chi ha graffiato la superficie di Encelado?

Ecco cosa sta succendento sulla luna di Saturno
Marta Cartabia
CORTE COSTITUZIONALE

Cartabia presidente: prima donna a guida della Consulta

Il suo mandato durerà nove anni ma sarà di portata storica: "Ho rotto un cristallo, spero di fare da...
Una studentessa nell'Università di Tokyo - Foto © Andrea DiCenzo per The New York Times
DISCRIMINAZIONE

Ragazze sempre più sole nelle università giapponesi

La denuncia del New York Times. In poche accedono a un'alta formazione