MARTEDÌ 19 MAGGIO 2015, 000:11, IN TERRIS

SCONTRO TRA PULLMAN E CAMION IN A14, IN 50 ALL'OSPEDALE

Il mezzo trasportava una scolaresca in gita all'Expo. Solo uno dei ragazzi rimarrà in osservazione, mentre il preside dovrà subire un intervento per una frattura scomposta alla gamba

MANUELA PETRINI
SCONTRO TRA PULLMAN E CAMION IN A14, IN 50 ALL'OSPEDALE
SCONTRO TRA PULLMAN E CAMION IN A14, IN 50 ALL'OSPEDALE
Un grave incidente stradale si è verificato intorno alle 5.30 di questa mattina lungo l'autostrada A14 Bologna-Taranto, tra Forlì e Cesena. Una autobus che trasportava una scolaresca che aveva in programma una gita scolastica all'Expo di Milano, con a bordo circa cinquanta persone tra studenti, insegnanti e autista, si è scontrato con un mezzo pesante. La Polizia Autostradale di Forlì sta indagando per accertare la reale dinamica dell'incidente avvenuto al chilometro 83 del tratto autostradale in direzione Bologna.

Il bilancio è di almeno 27 feriti, il più grave è il preside Pietro Leonardo Auciello che dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per una frattura scomposta alla gamba, ma fortunatamente, nel complesso le sue condizioni di salute non destano timori per la sua vita.

Invece tutti e 47 gli studenti sono stati trasportati all'ospedale di Forlì, insieme ai loro insegnanti e all'autista. Tutti, che riportavano per lo più escoriazioni e contusioni, sono stati medicati in breve tempo. Solo uno dei ragazzi verrà trattenuto in osservazione, mentre gli altri verranno riaccompagnati a casa.

Secondo una prima ricostruzioni degli uomini della polizia stradale, il tir stava rallentando per entrare in una piazzola di sosta, ma il conducente del bus, che trasportava gli studenti di Manfredonia (Foggia), non è riuscito a evitare l'ostacolo. Nessuno dei due mezzi si è ribaltato, ma il mezzo pesante ha perso un una parte del carico. Sul posto anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
La bandiera del Puerto Rico
I LEADER RELIGIOSI DEL PUERTO RICO

"Stop all'aumento delle tasse o la ripresa sarà impossibile"

Cattolici ed evangelici in una lettera al Congresso Usa: "Non siamo cittadini di serie b"
Catalani al voto (repertorio)
CATALOGNA

Sondaggi incerti: sul voto peserà il dato dell'affluenza

Si recherà alle urne l'82% dei cittadini e questo potrebbe spostare gli equilibri
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...