Sarzana: arrestato un uomo per l’omicidio di Wellington Dominguez de Jesus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

I Carabinieri de La Spezia hanno arrestato un italiano di 34 anni con l’accusa di omicidio volontario, occultamento di cadavere e rapina. L’uomo, residente ad Arcola (Sp) è stato condotto in carcere. Secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma, avrebbe ucciso un dominicano di 28 anni, Wellington Dominguez de Jesus, per poi abbandonarne il corpo ormai esanime sulla riva del fiume Magra a Battifollo, nel comune di Sarzana.

La ricostruzione

L’omicidio è avvenuto sabato scorso ad Arcola: l’indagato, al culmine di una lite, ha prima colpito il sudamericano alla testa con un tondino di ferro e poi ha caricato il corpo nella sua autovettura e l’ha abbandonato a Battifollo. Subito dopo, si sarebbe diretto a Lerici, dove avrebbe tentato di ripulire la vettura disfacendosi anche dei tappetini, gettati in mare.

Il debito di droga

Non sono state accertate ancora le cause della furiosa lite che ha portato all’omicidio ma, secondo indiscrezioni, sarebbero da ricondurre al mondo dello spaccio di stupefacenti: l’accusato aveva infatti un debito di droga con la vittima di circa 5 mila euro. Da qui, la furiosa lite che è costata la vita a Wellington.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.