Rogo nella sede dei vigili: due morti. Arrestato un uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:43

Tstato fermato un uomo a Mirandola, sospettato di essere collegato con la tragedia del Modenese dove, nella scorsa notte, c'è stata un'esplosione nella sede della polizia locale: il bilancio è di due morti, due feriti gravi e sedici intossicati. Fin da subito era stato specificato come il rogo fosse di origine dolosa, come avrebbero peraltro confermato i primi accertamenti compiuti poco dopo sul posto. A essere fermato, sarebbe un cittadino marocchino che, secondo quanto riferito dal Viminale, si sarebbe finto minorenne salvo poi essere smentito dai test medici. Gli uffici della polizia locale si trovano al primo piano di una palazzina, all'interno della quale si sono propagate le fiamme che hanno ucciso un’anziana di 84 anni e della sua badante 74enne. In condizioni critiche il marito, sempre per via del fumo inalato.

#show_tweet#

 

La dinamica

L'autore, secondo quanto ricostruito finora dagli investigatori, potrebbe aver ragito per ritorsione a seguito di un provvedimento della municipale nei suoi confronti. L'uomo si sarebbe introdotto negli uffici, avrebbe rubato alcuni oggetti e, prima di fuggire, avrebbe appiccato il fuoco. Come riferisce Il Fatto Quotidiano, i carabinieri di Carpi, intervenuti sul posto, lo hanno bloccato a una ventina di metri dallo stabile mentre fuggiva. Con sé aveva un accendino e un berretto della polizia municipale che aveva rubato nella sede dei vigili urbani. L'accusa nei suoi confronti ora è di furto e danneggiamento a seguito di incendio.

La reazione di Salvini

Arrestato giovane immigrato nordafricano per il rogo che ha devastato la sede della Polizia locale di Mirandola: due morti, decine di feriti e intossicati. Una preghiera e un abbraccio alle famiglie delle vittime. Altro che aprire i porti! Azzerare l'immigrazione clandestina, in Italia e in Europa, è un dovere morale: A CASA tutti!”, così il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, commenta su Twitter il rogo doloso della notte scorsa a Mirandola. E poi ancora: “Altro che porti aperti: i porti vanno blindati, in Italia e in tutta Europa!”. Il segretario della Lega ha anche aggiunto un “PS”: “L'immigrato marocchino che con la sua bestialità ha causato la morte di due donne, 4 feriti gravi e decine di intossicati è minorenne? Non mi interessa, paghi fino in fondo per la sua bestialità!“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.