Prima denuncia una rapina, poi si suicida in casa dell'amica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30

E' giallo in Sardegna, dove una barista 22enne di Porto Torres è morta suicida. Il suo corpo esanime è stato trovato due mattine fa nell'appartamento di un'amica a La Maddalena

L'istigazione al suicidio

Secondo la Procura di Sassari e quella di Tempio Pausania, qualcuno avrebbe istigato la giovane donna a togliersi la vita. Qualche notte prima la barista, terminato il suo turno nel bar di Porto Torres in cui lavorava, è stata rapinata mentre rientrava a casa. La rapina prima, il suicidio poi, secondo gli investigatori, sarebbero due elementi collegati tra loro

La rapina

Ai carabinieri di Porto Torres la barista ha raccontato di essere stata rapinata da alcuni sconosciuti che le hanno sottratto un migliaio di euro dopo averla narcotizzata. Per gli uomini dell'Arma, l'ipotesi è che la barista – in preda al panico – abbia voluto coprire qualcuno che conosceva e la taglieggiava

Le indagini

Gli inquirenti, per il momento, hanno deciso di portare aventi le indagini separatamente ma su due linee parallele, però è possibile che per fare chiarezza si arrivi a un unico faldone. Quello su cui gli inquirenti intendono far luce è capire che fine abbiano fatto i soldi spariti della rapina, chi li ha presi e che rapporto avesse con la giovane, cosa fosse successo nell'ultimo periodo e cosa la spaventasse così tanto da costringerla ad allontanarsi temporaneamente dalla sua città natale. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.