Presunto caso di malasanità a Napoli: giovane muore dopo aver atteso per ore un trasferimento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:08
Sanità

Potrebbe trattarsi di un nuovo caso di malasanità quanto avvenuto a Napoli nei giorni scorsi. Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità, ha divulgato infatti la denuncia presentata dal responsabile del Pronto Soccorso dell’ospedale Loreto Mare, Alfredo Pietrolungo, sulla morte di un giovane dopo un incidente stradale.

“Chiederò al direttore dell’ospedale Loreto Mare di avviare un’indagine interna per fare luce sulla gravissima vicenda che ci è stata segnalata – afferma il consigliere regionale – relativa alla morte di un giovane di ventitré anni, giunto al Pronto Soccorso in gravissime condizioni lo scorso 16 agosto e morto il giorno seguente dopo aver atteso per ore il trasferimento presso l’ospedale Vecchio Pellegrini. La denuncia di ritardata assistenza, firmata proprio dal responsabile del Pronto Soccorso Alfredo Pietroluongo, parla chiaramente di oltre quattro ore trascorse tra l’arrivo in codice rosso al Loreto Mare, la stabilizzazione del paziente e il successivo trasferimento al Vecchio Pellegrini per di più senza ambulanza rianimativa”, dove il paziente doveva essere sottoposto a un’angiotac. “Un fatto gravissimo – continua Borrelli nella sua dichiarazione – che deve essere approfondito in modo capillare poiché occorre comprendere la natura di questo ritardo e verificare se lo stesso abbia compromesso ulteriormente il quadro clinico del ragazzo già complesso”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.