Preso a Caserta il capo della banda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20

E' stato arrestato dalla Polizia il quarto presunto membro della banda che ha aggredito nella loro villa a Lanciano, in provincia di Chieti, i coniugi Martelli. Le manette ai polsi dell'uomo, un romeno, le hanno messe gli agenti della Sco e della squadra mobile di Caserta. Dopo il fermo di tre romeni – due fratelli e un cugino – le ricerche si erano concentrate su un quarto malvivente, il presunto capo della banda, l'uomo che avrebbe materialmente mutilatol'orecchio della donna. 

Il plauso di Salvini alle forze dell'ordine

In merito all'arresto, il ministro dell'Interno Matteo salvini, ha espresso la sua soddisfazione su Twitter per la cattura dell'uomo. “Preso anche il quarto rapinatore straniero infame, pare il tagliatore di orecchie, bene! #Lanciano”. 

#show_tweet#

L'arresto

L'uomo, soggetto già noto alle forze dell'ordine che erano sulle sue tracce anche per precedenti reati, è stato individuato nei pressi dello stadio di Casal di Principe, dove già in passato lo Sco aveva registrato la sua presenza. E' così stata fatta la segnalazione alla polizia di zona che lo ha bloccato. 

Chi sono i fermati

Secondo quanto comunciato dagli investigatori, i quattro romeni da un anno erano residenti a Lanciano, in corso Roma. Di giorno facevano i muratori e i giardinieri, mentre di notte rapinavano ville. La banda era finita nel mirino dei Carabinieri a seguito di sei furti con spaccata commessi sul territorio nelle ultime tre settimane. I loro obiettivi bar, tabaccai e benzinai dove avevano rubato numerosi tagliandi di gratta e vinci, stecche di sigarette e contanti. Non c'erano sospetti che gli autori potessero essere gli stessi della rapina nella villa dei Martelli

I coniugi Martelli ancora in ospedale

Nel frattempo, Niva Bazzan a cui i rapinatori hanno tagliato un lobo dell'orecchio, martedì è stata sottoposta a una coronarografia perché si pensava che potese aver avuto un principio di infarto durante la rapina; l'esame ha dato risultato negativo e presto dovrebbe essere dimessa. Il marito Carlo Martelli, invece, dovrebbe restare in ospedale ancora per qualche giorno. 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.