Perdono il treno e chiedono aiuto: lei viene stuprata, lui picchiato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:37

Quella che doveva essere una giornata tranquilla si è trasformata in un vero incubo per una coppia di nigeriani. Stando a quanto ricostruito, i due fidanzati dopo aver perso il treno che avrebbe dovuto portarli a casa, hanno chiesto aiuto ed ospitatlità ad alcuni connazionali, molto probabilmente otto. Sarebbero stati quindi accompagnati in una casa della zona delle Ville di Monterchi, ad Arezzo. 

Qui la donna, sarebbe stata violentata per ore sotto la minaccia di un coltello e il suo compagno sarebbe stato picchiato con un bastone e poi, gli aggressori, gli hanno tagliato i capelli a zero, come ulteriore atto di sfrego. In base a quanto riportato dai media locali, solo dopo diverse ore la coppia di fidanzati è riuscita a fuggire e si è recata in questura per denunciare l'accaduto. Subito sono scattate le indagini della squadra mobile che avrebbe già individuato quattro degli otto nigeriani presunti aggressori della coppia. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.