Operaio 57enne muore incastrato in un macchinario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:57

Un uomo di 57 anni, operaio di un'azienda con sede nell'hinterland di Napoli, ha perso la vita in un incidente sul lavoro avvenuto questa mattina poco prima delle 10.30 a in via Erti a Roffia, nel comune di San Miniato, in provincia di Pisa. Secondo quanto appreso, l'operaio stava lavorando alla ripulitura di un oleodotto che passa nelle campagne sanminiatesi quando è rimasto parzialmente incastrato in una macchina che tritura il legno. Sul posto i sanitari del 118, i carabinieri, i vigili del fuoco e l'elisoccorso Pegaso per velocizzare il trasferimento in ospedale. Nonostante i tentativi dei sanitari di rianimarlo l'uomo è deceduto sul posto.

Un precedente

Sempre in provincia di Pisa, a Palaia, era avvenuto un altro incidente sul lavoro lo scorso 22 giugno. Un uomo, un 45enne residente nel Comune di Capannoli, era precipitato all’interno di un capannone industriale da circa 8 metri di altezza. Secondo le ricostruzioni delle forze dell'ordine, la causa della caduta fu la rottura di una lastra di copertura del capannone stesso. Sul posto erano intervenuti i Vigili del Fuoco di Pontedera e Cascina, i Carabinieri di Palaia e personale della medicina del lavoro dell’Asl che hanno salvato l'operaio portandolo all’ospedale Careggi con l'eliambulanza Pegaso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.