MARTEDÌ 20 AGOSTO 2019, 12:19, IN TERRIS

MAR MEDITERRANEO

Open Arms, la nave militare spagnola in soccorso dei migranti

La decisione presa dopo che alcuni profughi si sono buttati in acqua

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
La nave militare Audaz messa a disposizione del Governo spagnolo
La nave militare Audaz messa a disposizione del Governo spagnolo
I

n soccorso dei migranti arriva l'Armada Invencible. Il governo spagnolo ha, infatti, deciso di inviare, presso l'isola di Lampedusa, la nave militare Audaz per recuperare e procedere al pronto soccorso dei migranti a bordo della nave battente bandiera spagnola Open Arms. L'annuncio è stato dato dal presidente del Governo di Spagna, Pedro Sánchez, che lo ha poi reso noto sul suo profiloTwitter.

Alle ore 17 (ora locale), la nave militare è partita dalla base militare di Cádiz fornita di approvvigionamenti ed ausili sanitari, compreso personale medico e di supporto psicologico. Come riporta il quotidiano spagnolo El Paìs, la nave impiegherà tre giorni per giungere in acque italiane e recuperare i profughi ed assicurare loro lo sbarco nel porto di Palma, in Mallorca.


Situazione d'emergenza

La decisione del governo spagnolo è giunta in seguito all'emergenza che si è sviluppata proprio sull'imbarcazione dell'Ong. Dopo che una persona aveva tentato la mossa della disperazione, buttandosi in acqua dall'affollato pontile della Open Arms per cercare di raggiungere a nuoto la costa di Lampedusa, altri nove profughi deciso di fare lo stesso, dopo oltre venti giorni passati a oscillare sulle onde del Mediterraneo a bordo della piccola imbarcazione della ong battente bandiera spagnola. Le immagini hanno mostrato molte persone intente a nuotare verso la riva, utilizzando le forze rimaste e indossando i giubbotti di salvataggio. Immediato l'intervento della Guardia Costiera che, con le sue motovedette, hanno soccorso i migranti che, anche in virtù dei tanti giorni passati sopra coperta, non sarebbero probabilmente riusciti a coprire la distanza tra la nave e la spiaggia, circa 700 metri.


La situazione

L'ennesimo segnale di una situazione ormai ai limiti dell'insostenibilità sulla Open Arms, sul cui ponte sono rimasti in 99 (altre 8 persone sono state sbarcate nella notte per ragioni mediche, due delle quali ricoverate alcune ore in ospedale per approfondimenti) ad attendere di conoscere la propria destinazione. Nella giornata di ieri, l'equipaggio di Open Arms aveva declinato l'offerta spagnola del porto di Algeciras, in Andalusia, ritenuto troppo lontano per le condizioni dei naufraghi, richiedendo almeno sette giorni di navigazione. Per le stesse ragioni, era stata declinata anche l'offerta del governo italiano di scortare l'imbarcazione con le navi della Guardia Costiera fino ad Algeciras o Minorca (altra destinazione proposta), portando il ministro dei Trasporti, Toninelli, a ventilare la possibilità di portare i migranti in Spagna direttamente con le motovedette italiane, a patto che Madrid proceda alla rimozione della bandiera spagnola dalla Opena Arms.


Possibile soluzione

In queste ore, però, da Madrid sembra muoversi qualcosa: il quotidiano La Vanguardia, infatti, ha parlato di una possibile apertura del governo al trasferimento dei migranti per altre vie. Il presidente di Open Arms, Riccardo Gatti, aveva infatti ipotizzato la possibilità di far sbarcare le 99 persone rimaste a bordo della nave a Lampedusa per poi procedere con il trasferimento in Spagna er via aerea. Al momento non è chiaro se il governo spagnolo si riferisca a questo o ad altre soluzioni ma il ministro della Difesa, Margarita Robles, ha affermato che sarà "una soluzione adeguata dal punto di vista umanitario". Nell'attesa, le ore a bordo di Open Arms continuano a scorrere lentamente, fra tensione e disperazione crescente.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Vigili del fuoco
LA MANIFESTAZIONE

I vigili del fuoco scendono in piazza

Il sindacato Conapo: chiediamo solo pari trattamento ma continuano a trattarci come un Corpo di serie B
Italia-Armenia 9-1. Il gruppo azzurro festeggia Jorginho - Foto © Twitter
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

Italia dieci bellezze, l'Armenia è annientata: 9-1

Non c'è partita al Barbera: gli Azzurri chiudono a punteggio pieno. Doppiette per Immobile e Zaniolo, prima gioia per...
Silvia Romano
IL CASO

Silvia Romano, gli sviluppi a un anno dal rapimento

Prime voci sulla giovane volontaria italiana che, secondo la Procura, sarebbe in mano a un gruppo di jihadisti somali
EDUCAZIONE

Scuola, riaprire il tavolo sul costo standard di sostenibilità

Il punto al convegno "Autonomia, parità e libertà di scelta educativa in Italia promosso da USMI E CISM
Palazzo Montecitorio
IL PUNTO

Politica

ad alta tensione

Il dossier ex Ilva, lo ius soli e gli emendamenti alla manovra. Il dibattito nella maggioranza, le critiche dell'opposizione
Il ponte crollato
FRANCIA

Crolla un ponte a nord di Tolosa: muore 15enne

Un camion e due auto sono precipitati nel fiume, nove i feriti
Forma di Parmigiano Reggiano
DAZI USA

Vendite in calo del 20% per il Made in Italy

Lo denuncia Coldiretti: "E' sempre più urgente l’attivazione di aiuti compensativi"
I soccorsi
CALIFORNIA | USA

Spara durante una festa in giardino: è strage

Almeno quattro morti e sei feriti a Fresno, sconosciuto movente e killer
Carcere di Rebibbia
REBIBBIA | ROMA

Venticinque anni di "Volontari in Carcere"

Nel 2018 sono stati fatti 15.125 colloqui individuali con 4.879 persone
Papa Francesco durante il suo viaggio in Corea del Sud nel 2014
VIAGGIO PAPALE

Verso l'Est con il Vangelo in mano

Martedì Francesco parte per l'Asia: un viaggio che lo vedrà incontrare fedeli, leader politici e religiosi
Bibbia e web

L’altolà del Papa alla web-dittatura

Tra la Chiesa e la Rete nulla sarà più come prima. Sulla protezione dei minori Papa Francesco ha tolto...
Scontri al PolyU di Hong Kong
ASIA

Blitz nel campus: scene di guerra a Hong Kong

Frecce e catapulte contro la Polizia che avverte: "Pronti a sparare". Irruzione nel Politecnico