VENERDÌ 08 MAGGIO 2015, 001:00, IN TERRIS

OMICIDIO-SUICIDIO PER GELOSIA: DRAMMA NEL MESSINESE

Il sindaco del Paese dichiara che l’omicida/suicida era un ragazzo mite e proveniente da un famiglia per bene

STEFANO CICCHINI
OMICIDIO-SUICIDIO PER GELOSIA: DRAMMA NEL MESSINESE
OMICIDIO-SUICIDIO PER GELOSIA: DRAMMA NEL MESSINESE
Dramma della gelosia nel messinese. A farne lo spese, secondo un copione ormai tristemente noto, una giovane donna e anche il suo assassino, che si è suicidato. La tragedia è avvenuta a Roccalumera dove è stata uccisa Stefania Ardì di 21 anni. L’omicida è l’ex fidanzato Andrea Tringali 34enne. A confermarlo sono stati i carabinieri che hanno trovato incastrata nella macchina dell’uomo – tra il sedile e il freno a mano – l’arma del delitto, una pistola. Alcuni testimoni riferiscono che Tringali non accettava che la giovane lo avesse lasciato e si fosse fidanzata con un altro. Le ha quindi dato appuntamento chiedendo di riallacciare la relazione e quando la vittima ha rifiutato l’uomo ha estratto l’arma da fuoco sparando sulla giovane che era alla guida della sua auto per ripartire. Poi si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla tempia.

“Sono addolorato per quello che è accaduto – ha affermato Gaetano Argiroffi, sindaco di Roccalumera – conoscevo molto bene il giovane Andrea Tringali che era un ragazzo mite e proviene da un famiglia per bene, deve essere stato un momento di follia. Mi spiace molto per lui e la giovane”. “Il ragazzo lavorava in una agenzia di pompe funebri con il cugino – ha continuato. Da quello che mi è stato riferito ha preso la pistola del padre che la deteneva regolarmente e la conservava in un cassetto ed è andato dall’ex ragazza di 22 anni con l'intento di un incontro chiarificatore”. La relazione tra i due, che si sarebbero lasciati da circa un mese, sembra che fosse osteggiata dai genitori di lei a causa della differenza di età.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"
La navetta Soyuz
MISSIONE VITA

Rientrata la Soyuz con a bordo Paolo Nespoli

La navetta è atterrata nella steppa del Kazakistan dopo 139 giorni nello spazio
Valeria Fedeli

La ministra

La ministra dell'Istruzione, in un'intervista al ‘Mattino’ di Napoli, ha annunciato che...
Jorge Glas
CASO ODEBRECHT

Condannato il vicepresidente dell'Ecuador

Sei anni a Jorge Glas, già sospeso dalle funzioni: avrebbe intascato 14 milioni di dollari in tangenti
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma