Omicidio-suicidio nei grandi magazzini a New York

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:40

Sono due i morti a causa di una sparatoria avvenuta nel pomeriggio ieri in un grande magazzino della catena “Home Depot” nel centro di Manhattan, a New York. Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine un uomo di trentuno anni sarebbe entrato nel negozio specializzato in prodotti per la casa e avrebbe aperto il fuoco contro il manager del punto vendita di 38 anni, colpendolo al petto e uccidendolo. Poi si è puntato la pistola alla testa e si è suicidato. Le forze dell’ordine non hanno ancora stabilito quale possano essere le cause che hanno spinto l’uomo a compiere questo omicidio-suicidio.

All’inizio, visto il grande numero di persone presente all’interno del “Home Depot” e dopo aver udito gli spari si è subito pensato ad un attentato terroristico, una pista che gli investigatori avrebbero categoricamente escluso.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.