Omicidio in strada per motivi di vicinato, è caccia all'uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:10

Momenti di terrore nella borgata marinara di Via Sferracavallo, a Palermo, dove un uomo di 43 anni, Cosimo D'Aleo, è stato ucciso a colpi di pistola da un vicino 60enne, il quale sarebbe già stato identificato che, come riportato, dopo esseresi immediatamente dato alla fuga, ci avrebbe poi ripensato e barricandosi in casa assediato dalla Polizia. L'omicida sarebbe infine riuscito a darsi alla fuga, scatenando una caccia all'uomo in tutto il capoluogo siciliano e nell'entroterra: sulle sue tracce la Squadra mobile che era in un primo momento intervenuta sul posto dopo essere stata allertata da alcune persone che avevano assistito all'esplosione della furibonda lite fra i due vicini di casa.

Ricerche con nubifragio

Le condizioni meteo di Palermo non starebbero tuttavia agevolando il lavoro degli investigatori, costretti a battere la pista dell'omicida sotto un violento nubifragio abbattutosi in queste ore sulla città siciliana. La via teatro del delitto, in particolare, si sarebbe trasformata in un fiume in piena, rendendo assai complicato il compito dei poliziotti. La lite fra i due sarebbe avvenuta in strada, dove è poi stato consumato anche il delitto. Le ricerche del killer proseguono nonostante le condizioni proibitive.

In aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.