DOMENICA 13 SETTEMBRE 2015, 12:14, IN TERRIS

OKLAHOMA, RIVOLTA IN CARCERE: 3 DETENUTI MORTI E 5 FERITI

Nel penitenziario sono rinchiuse 1.650 persone alcune delle quali sono in regime di massima sicurezza

MANUELA PETRINI
OKLAHOMA, RIVOLTA IN CARCERE: 3 DETENUTI MORTI E 5 FERITI
OKLAHOMA, RIVOLTA IN CARCERE: 3 DETENUTI MORTI E 5 FERITI
E' finita in tragedia la rivolta che è scoppiata nel carcere privato dello stato dell'Oklahoma, negli Stati Uniti. Tre detenuti sono rimasti uccisi, mentre altri cinque sono feriti. A riferirlo è un portavoce della Corrections Corporation of America, una delle più grandi società private che gestiscono le prigioni statunitensi.

Secondo le informazioni divulgate dalla stessa società i disordini sono iniziati intorno alle 4.40 ora locale, le 23.40 in Italia, e sono durati circa una quarantina di minuti. Nell'istituto penitenziario situato a nord-ovest della città di Tulsa sono rinchiusi complessivamente 1650 detenuti, alcuni dei quali sono in regime di massima sicurezza. I disordini però si sarebbero verificati nell'ala in cui sono ospitati i reclusi che si trovano in regime di media sicurezza.

Nella stessa struttura, lo scorso giugno, si erano verificati altri disordini che avevano causato 12 feriti. La Corrections Corporation non ha fornito né i nomi delle vittime né dei feriti e non ha neanche precisato la gravità delle condizioni di salute di questi ultimi. Dopo l'intervento delle guardie, la prigione è stata posta sotto sequestro e i detenuti rinchiusi nelle proprie celle. I feriti sono stati trasportati nei vicini ospedali.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Recep Tayyip Erdogan
CAOS GERUSALEMME

Erdogan al vetriolo: "Israele terrorista"

Il presidente turco apre il vertice dell'Oic: "La Città santa sia capitale della Palestina"