SABATO 15 AGOSTO 2015, 15:34, IN TERRIS

NUOVA TRAGEDIA IN MARE, 40 IMMIGRATI MORTI ASFISSIATI

Trecentododici persone tratte in salvo dalla Marina a nord della Libia. Alfano: "Sbarchi diminuiti nel 2014"

DANIELE VICE
NUOVA TRAGEDIA IN MARE, 40 IMMIGRATI MORTI ASFISSIATI
NUOVA TRAGEDIA IN MARE, 40 IMMIGRATI MORTI ASFISSIATI
Ci sarebbero almeno 40 morti su un barcone carico di migranti individuato dalla nave "Cigala Fulgosi" della Marina nel Canale di Sicilia e subito soccorso. La notizia è stata diffusa dalla stessa forza armata attraverso il suo profilo Twitter ufficiale. A bordo dell'imbarcazione, che si trovava in acque internazionali a Nord della Liba, ci sarebbero state circa 400 persone

Il comandante dell'unità Massimo Tozzi, ha fatto sapere che sono 319 i migranti tratti in salvo, di cui alcuni minori ed una decina di donne. I vittime sono nella stiva. La causa del loro decesso sarebbe stata l'inalazione dei gas di scarico, dovuta al fatto che in questo tipo di viaggi chi paga di più può restare sul ponte. "Una scena a forte impatto emptivo, c'erano diversi cadaveri immersi in acqua, combustibile ed escrementi umani", ha detto il comandante, "questo il quadro che si e' presentato ai nostri uomini quando sono saliti a bordo". Il ministro degli interni Angelino Alfano ha precisato che "siamo intervenuti in soccorso, non nelle nostre acque territoriali. Abbiamo ancora una volta il merito di averne salvati 320".

In ogni caso nel 2015 gli sbarchi, ha spiegato il responsabile del Viminale, sarebbero diminuiti di circa mille unità rispetto allo stesso periodo del 2014. E tuttavia, ha aggiunto Alfano, "la crisi libica è un vulcano accesso e attivo di fronte all'Europa. Il mondo non può più attendere. L'Italia sta pagando due volte il conto: prima quando la comunità internazionale ha fatto l'intervento in Libia; nessun giudizio sul regime di Gheddafi ma dopo la sua caduta il conto lo ha pagato sicuramente l'Italia. E poi la comunità internazionale non ha completato il suo lavoro e ha dato prove di inerzia: ed è il secondo conto che l'Italia e' costretta a pagare
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani