Neonato morto a Terni, arrestata la madre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:50

E' stata arrestata Giorgia Guglielmi, la 27enne di Terni accusata di aver partorito e poi abbandonato il figlio neonato nel parcheggio dell'Eurospin di Borgo Vivo. Il piccolo è stato trovato morto lo scorso primo agosto. La misura cautelare, disposta dal gip de Tribunale, Natalia Giubilei, su richiesta della Procura della Repubblica, è stata adottata – ha riferito la Questura – a seguito della ricostruzione del fatto, risultato delle indagini svolte dalla squadra mobile. 

Omicidio volontario

L'accusa che viene contestata alla donna è quella di omicidio volontario aggravato dall'aver commesso il fatto ai danni di un discendente. Si aggrava quindi la sua posizione rispetto alla contestazione iniziale di infanticidio in condizioni di abbandono materiale e morale. Nel fascicolo, al momento, non risultano altri indagati. La 27enne è stata trasferita nel carcere femminile di Capanne (Perugia). Il suo legale, l'avvocato Alessio Pressi, ha dichiarato di essere in attesa di leggere il provvedimento, ma di essersi già attivato per chiedere il trasferimento della ragazza in una struttura protetta

La ricostruzione

In base a quanto emerso dalle indagini e dalla confessione della giovane – resa venerdì pomeriggio in questura – Giorga Guglielmi avrebbe partorito da sola in casa. Circa due ore dopo, avrebbe abbandonato il figlio, ancora vivo, in un sacchetto di plastica nei pressi del parcheggio del supermercato di Borgo Vivo. Il piccolo è stato poi trovato morto da una cliente che ha lanciato l'allarme

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.