GIOVEDÌ 21 MAGGIO 2015, 10:20, IN TERRIS

'NDRANGHETA, 21 ARRESTI A COSENZA

I fermati sono accusati di turbativa d'asta, estorsione, usura traffico di tabacco e ricettazione

EDITH DRISCOLL
I Carabinieri del Comando provinciale di Cosenza, nell'ambito dell'operazione denominata Plinius II, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura distrettuale antimafia, nei confronti di 21 persone ritenute responsabili a vario titolo di associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione, usura, turbativa d'asta, favoreggiamento personale, traffico di tabacco lavorato all'estero, ricettazione, calunnia, intralcio alla giustizia e violazioni di domicilio, tutti aggravati dalle metodologie mafiose.

I provvedimenti sono stati emessi in seguito alle indagini, condotte dai Carabinieri della Compagnia di Scalea e coordinate dal Procuratore di Catanzaro Vincenzo Antonio Lombardo, dai Procuratori aggiunti Vincenzo Luberto e Giovanni Bombardieri e dal sostituto procuratore Pierpaolo Bruni, che hanno consentito di delineare gli assetti di un'associazione per delinquere di tipo 'ndranghetistico.

L'attività della cosca mafiosa era finalizzata al controllo e allo sfruttamento delle risorse economiche della zona mediante delitti contro il patrimonio e contro la persona e, in particolare, la consumazione di una pluralità di estorsioni in danno di diversi commercianti e imprenditori, oltre che la turbativa d'asta con lo scopo di impossessarsi di immobili di rilevante valore, inibendo la partecipazione all'asta di altre persone.

L'indagine è la prosecuzione dell'operazione Plinius che nel luglio del 2013 aveva portato all'esecuzione di 39 provvedimenti cautelari riguardanti anche alcuni amministratori comunali di Scalea, tra cui il sindaco pro-tempore, cinque assessori e il comandante della locale polizia municipale.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Bashar al Assad e Vladimir Putin
SIRIA

Putin ordina il ritiro delle truppe

Il presidente russo: "Sconfitto il più agguerrito gruppo terroristico del mondo"