'Ndrangheta : 169 arresti tra Italia e Germania

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:23

Maxi operazione contro la 'Nrangheta. I Carabinieri del Ros insieme a quelli del Comando provinciale di Crotone hanno effettutato dalle prime ore di questa mattina 169 arresti tra Italia e Germania. Le indagini sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Catanzaro.

Sindaci e Presidente

Tra gli arresti effettuati durante l’operazione denominata Stige – nome riripreso dal fiume degli inferi della mitologia greca e romana – su richiesta del procuratore capo Nicola Gratteri, ci sarebebro anche tre sindaci della zona e il presidente della provincia di Crotone, Nicodemo Parrilla, oltre a capi e gregari del clan che ha fatto di Cirò il proprio “feudo” malavitoso.

Holding criminale

Al centro dell'inchiesta le attività criminali della cosca Farao-Marincola, una delle più potenti della Calabria con ramificazioni anche nel Nord e Centro Italia (in particolare Emilia Romagna, Veneto, Lazio, Lombardia) e in Germania.

Presente nelle regioni tedesche Baden-Württemberg, Renania Settentrionale-Vestfalia e in Sassonia, il clan era riuscito a imporre a ristoranti e pizzerie l'acquisto di diversi prodotti del crotonese, dalla pasta per la pizza al vino di Cirò.

L'infiltrazione mafiosa era così radicata nei diversi settori economici e imprenditoriali sia italiani che esteri – dalla raccolta dei rifiuti ai servizi funebri, passando per la gestione di innumerevoli appalti pubblici – tanto da diventare una specie di 'holding criminale' capace di gestire affari per milioni di euro 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.