LUNEDÌ 07 OTTOBRE 2019, 13:07, IN TERRIS

LAMPEDUSA

Naufragio nella notte, almeno 13 morti

Fra i dispersi anche 8 bambini. Il sindaco di Lampedusa: "Tragedia inaccettabile, servono provvedimenti"

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Le operazioni di soccorso
Le operazioni di soccorso
S

ontinua ad aggravarsi il bilancio del naufragio avvenuto questa notte a largo di Lampedusa: sono al momento 13 i corpi recuperati in mare dalle motovedette della Guardia Costiera, mentre un'altra persona è ricoverata in come, in gravissime condizioni. Gli inquirenti hanno confermato che i dispersi sarebbero almeno una ventina, fra questi ci sarebbero almeno 8 bambini. Il numero dei minori a bordo sarebbe stato riferito dai sopravvissuti agli uomini della Guardia costiera e della Gdf che li hanno soccorsi. Lo scrive Ansa.


La tragedia

Il naufragio è avvenuto in nottata a poche miglia dalle coste di Lampedusa. Secondo una prima ricostruzione, c'erano una cinquantina di migranti a bordo del barchino e quando sono arrivate le motovedette per procedere al trasbordo, intorno alle 3 di notte, i migranti si sono spostati tutti da un lato e, complice il mare mosso, hanno fatto ribaltare l'imbarcazione. "Non si puo' continuare a morire così a poche miglia dall'isola. E' necessario un dispositivo di soccorso", ha detto il sindaco di Lampedusa Totò Martello che, avvertito dell'accaduto questa notte alle 3, ha seguito tutte le fasi del soccorso sul molo Facaloro dove sono stati portati i 22 superstiti e i corpi delle due donne. "Non si può continuare ad assistere a questa tragedia e a questi morti che non hanno alcun significato. Bisogna che si prendano immediatamente provvedimenti per cercare o di farli arrivare regolarmente o di toglierli ai delinquenti che portano persone e che col maltempo le fanno morire", ha detto il sindaco ai microfoni di Tg24.sky.it. Parlando dell'intesa stabilita a Malta, il sindaco Martello ha parlato di primo passo per la ripartizione dei migranti, ma ha aggiunto: "Dobbiamo parlare con i Paesi rilevanti del Mediterraneo per fare degli accordi e cercare di non farli partire, non metterli nelle mani dei mafiosi che li fanno anche morire, senza nessuna morale".


La ricostruzione

Nella tarda serata di ieri - si legge nella ricostruzione della Guardia Costiera ripresa da Repubblica - la Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma riceveva diverse segnalazioni da Palermo riguardanti un barchino con circa 50 migranti che riferivano di essere nei pressi dell’isola di Lampedusa. Acquisite le prime informazioni venivano avviate, sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Palermo, le attività di ricerca in mare con l’impiego di una motovedetta Classe 300 della Guardia Costiera di Lampedusa e di un’unità della Guardia di Finanza che si trovava già in zona in attività di pattugliamento. Intorno a mezzanotte la motovedetta della Guardia Costiera, intenta nell’attività di ricerca, avvistava a 6 miglia dall’isola di Lampedusa il barchino sovraccarico e già sbandato e dopo qualche minuto giungeva anche l’unità della Guardia di Finanza. Al fine di procedere alle operazioni di trasbordo le unità navali si avvicinavano al barchino ma le condizioni meteomarine avverse e lo spostamento repentino dei migranti provocavano il ribaltamento dell’unità.

Sul posto stanno operando le motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza, che hanno recuperato fino ad ora i cadaveri di due donne e 22 superstiti che sono stati già trasferiti in porto. Tra i salvati, ha detto il sindaco Toto' Martello alla Tgr Rai Sicilia, ci sarebbero anche dei bimbi. Proseguono le ricerche con le unità della Capitaneria di porto e delle Fiamme gialle e un elicottero è partito da Catania. Le condizioni meteo sono proibitive: forte vento di maestrale, mare mosso e pioggia e le previsioni sono in ulteriore peggioramento.

Firma la petizione volta all'istituzione della Giornata del Migrante Ignoto, lanciata da don Aldo Buonaiuto per una mobilitazione dei popoli e delle coscienze sui morti invisibili del Mediterraneo:

FIRMA LA PETIZIONE SU CHANGE.ORG
   

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un sottopassaggio allagato
MALTEMPO

Tromba d'aria si abbatte sul Metapontino: danni e disagi

A Matera strade come torrenti in piena, scuole chiuse
Manifesto per Stefano Cucchi a Piazzale Clodio
IL PROCESSO

Caso Cucchi, il giudice si astiene dal processo

Il magistrato è un ex carabiniere ora in congedo, udienza rinviata al 16 dicembre. Nel filone sul depistaggio sono...
CRIMINALITÀ

Il rebus del delitto Diabolik

Resta un mistero l’omicidio di Fabrizio Piscitelli, fondatore degli Irriducibili, gruppo ultras della Lazio
Un fotogramma del video in cui è ripreso il cervotopo in Vietnam - Foto © The Guardian
NATURA

Ritrovato in Vietnam il cervotopo, che si riteneva estinto da 30 anni

La riscoperta dell'animale in un video che ha sorpreso gli scienziati
La nave
INCUBO IN MARE

Golfo del Messico, pirati attaccano mercantile: due italiani feriti

L'equipaggio è stato derubato di tutto. Le autorità messicane sono sulle loro tracce
Una mensa per poveri
PERUGIA

Povertà in crescita, la Chiesa in aiuto alle famiglie

Presentato il primo Rapporto sulle povertà redatto dalle otto Caritas diocesane dell’Umbria
Carabinieri
CASTELLAMMARE DI STABIA | NAPOLI

Colpo al clan Cesarano: 20 ordinanze di custodia cautelare

Per associazione per delinquere di stampo camorristico, estorsione e traffico di sostanze stupefacenti
Autostrada

La pecora affidata al lupo

Il pubblico ministero Walter Cotugno che si occupa delle irregolarità avvenute nel corso delle ispezioni...
Angela Merkel e Giuseppe Conte in conferenza stampa
IL BILATERALE

Conte a Merkel: "Gestione europea sui migranti"

Incontro a Roma fra premier e cancelliera: sul tavolo, anche la vicenda ArcelorMittal
Militari italiani in Iraq
IRAQ

L'Isis rivendica l'attentato ai militari italiani

In procura a Roma vertice tra magistrati e carabinieri del Ros: si procede per attentato con finalità di terrorismo
La foreign fighter italiana condannata
TERRORISMO

Condannata una foreign fighter italiana

Oggi la Turchia ha iniziato le espulsioni dei miliziani jihaadisti rinchiusi nelle sue prigioni: sono 1.200
Padre Hovsep Petoyan, ucciso in Siria dai miliziani dell'is - Foto © Public Radio of Armenia
SIRIA

Sacerdote cattolico armeno ucciso dai miliziani isis

Morto anche il padre della vittima. La paura di un ritorno del califfato