VENERDÌ 14 OTTOBRE 2016, 14:18, IN TERRIS

Napoli, minacce agli automobilisti per ottenere denaro: sospesi 13 agenti della Polizia stradale

Per i poliziotti, nei confronti dei quali sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza, è stata eseguita la misura cautelare della sospensione dall'esercizio delle funzioni

REDAZIONE
Napoli, minacce agli automobilisti per ottenere denaro: sospesi 13 agenti della Polizia stradale
Napoli, minacce agli automobilisti per ottenere denaro: sospesi 13 agenti della Polizia stradale
Sono 13 le misure cautelari personali che la Polizia stradale di Napoli ha eseguito nei confronti di altrettanti agenti e sottufficiali ai quali sono stati contestati i reati di concussione, induzione indebita a dare o promettere utilità, abuso d'ufficio, falsità ideologica commessa da pubblici ufficiali in atti pubblici, simulazione di reato e danneggiamento aggravato.

Gli agenti minacciavano e intimorivano gli automobilisti fermati per un controllo stradale: se non avessero dato loro somme di denaro, li avrebbero multati. Le indagini sono partite grazie alla denuncia di una delle vittime, stanca delle continue richieste di denaro. Attraverso intercettazioni ambientali e video, acquisizioni di documenti, le indagini coordinate dalla Procura di Nola hanno evidenziato come alcuni poliziotti contestavano vere o presunte infrazioni del Codice della strada agli automobilisti, convincendoli a consegnare somme di denaro che potevano variare a seconda della gravità dell'infrazione commessa.

Gli inquirenti hanno scoperto, che in un caso, i poliziotti avevano inscenato un conflitto a fuoco, denunciando che uno dei veicoli fermati aveva sparato contro gli agenti che a loro volta avevano risposto. Per i 13 poliziotti, nei confronti dei quali sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza, è stata eseguita la misura cautelare della sospensione dall'esercizio delle funzioni. Un caso simile era venuto alla luce nei giorni scorsi a Palermo, dove alcuni agenti minacciavano di continui controlli e multe salate gli autisti di alcune aziende, proprio con lo scopo di ottenere soldi e regali.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano