Morti i due alpinisti francesci scomparsi ieri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:25

Nuova tragedia sul Monte Bianco. Due alpinisti francesi sono deceduti ieri sera dopo essere precipitati dalla parete Sud della Tour Ronde, a circa 3.700 metri di quota, sul versante italiano del massiccio più alto d'Europa. I due erano attesi nella serata di ieri al rifugio Torino, dove non sono mai giunti. I corpi sono stati avvistati dalla gendarmeria di Chamonix, in Francia, e in mattinata sono stati recuperati dal Soccorso alpino della Guardia di finanza di Entrèves e dal Soccorso alpino valdostano. Le salme sono state poi trasportate a Courmayeur. 

Incidenti in montagna

Sono purtroppo frequenti le morti in alta montagna. L'ultimo episodio è accaduto lo scorso 10 giugno. Si tratta di Antonio Rossi, un 50enne morto cadendo dalla ferrata Corna di Caspai nel comune di Lodrino, in alta Valtrompia. L’uomo era con un amico, ma ad un certo punto ha deciso di proseguire da solo per poi rincontrarsi più avanti. Invece, la fatale caduta – forse dovuta da un attimo di distrazione, da un errore tecnico o da un malore improvviso – da un'altezza di almeno 20 metri. L’allarme è stato lanciato nel tardo pomeriggio proprio dal compagno di gita preoccupato dal mancato rientro e dal telefonino che non funzionava. Ma per Antonio non c'era più nulla da fare: era morto sul colpo.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.