MARTEDÌ 11 AGOSTO 2015, 18:33, IN TERRIS

GIALLO TOMA, L'AUTOPSIA: IL GIOVANE SOFFRIVA DI UNA MALFORMAZIONE CARDIACA

Il giovane era affetto da una cardiomiopatia ipertrofica. Si attendono i risultati dell'esame tossicologico

AUTORE OSPITE
GIALLO TOMA, L'AUTOPSIA: IL GIOVANE SOFFRIVA DI UNA MALFORMAZIONE CARDIACA
GIALLO TOMA, L'AUTOPSIA: IL GIOVANE SOFFRIVA DI UNA MALFORMAZIONE CARDIACA
Né la droga né l'alcol avrebbero ucciso Lorenzo Toma, il 18enne morto domenica all'alba davanti la discoteca Guendalina a Santa Cesarea Terme (Lecce). Secondo quanto emerso dall'autopsia il giovane soffriva di una cardiomiopatia ipertrofica che può causare anche una morte improvvisa.

A eseguire l'esame sarebbe stato il dottor Alberto Tortorella alla presenza anche del cardiologo Claudio Perrone, consulente nominato dalla famiglia della vittima. Questa grave patologia riduce la cavità del ventricolo sinistro del cuore, e questo avviene soprattutto in casi di stress. La malattia, che si manifesterebbe sin dalla tenera età, ha tra i rischi da evitare quello di bere alcolici. Al momento il medico legale ha anche eseguito prelievi per i successivi esami istologici e tossicologici di cui si attendono i risultati entro 60 giorni.

Intanto, si aggiunge un dolore nella famiglia Toma, infatti proprio oggi pomeriggio un prozio di Lorenzo ha perso la vita schiantandosi con l'auto contro un muro. L'uomo, 77 anni, probabilmente a causa del manto stradale bagnato o di un malore alla guida, avrebbe perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro un negozio che vendeva fiori.

 

 

 

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"