Milano: trovato un uomo morto davanti l’ospedale. Fermato un uomo

Il corpo presenta diversi traumi. La vittima è un clochard molto conosciuto in zona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08
uomo

Un uomo è stato trovato morto intorno alle 7.00 di questa mattina davanti al Pronto soccorso oftalmico dell’ospedale Fatebenefratelli in via Castelfidardo, in pieno centro a Milano.

Indagini in corso

Secondo quanto riferito dai soccorritori del 118, l’uomo presentava dei traumi al corpo. Questi potrebbero essere compatibili con un pestaggio o un investimento. L’uomo, infatti, ha le gambe rotte, lesioni compatibili con l’impatto con un mezzo che andava a velocità sostenuta. Sarebbe stato investito da una vettura e abbandonato sul posto.

Chi era l’uomo che ha perso la vita

La vittima è un clochard molto noto nella zona e, seppur senza documenti, è stato riconosciuto anche dagli agenti di polizia, dato che la Questura è nella stessa zona. Aveva circa 70 anni e dormiva proprio lì davanti all’ospedale, dove è stato trovato in un riparo con coperte e cartoni. É possibile, dunque, che l’uomo si sia trascinato al suo rifugio dopo l’impatto. In considerazione della probabile velocità del mezzo, non è escluso che l’incidente possa essere avvenuto lungo i Bastioni di Porta Nuova, sull’arteria principale. Sarà comunque l’autopsia a chiarire le cause del decesso. Intanto la polizia sta raccogliendo le immagini delle telecamere della zona, ben coperta da occhi elettronici anche in virtù dell’accesso all’area C.

Trovato il presunto responsabile

É stato individuato il presunto pirata della strada che questa mattina ha investito e ucciso un clochard, il cui corpo è stato poi trovato davanti all’ingresso dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano. In poche ore la polizia ha trovato il presunto responsabile e nel corso della giornata sarà interrogato dal pm di turno. Fondamentali le telecamere della zona, grazie alle quali si è risaliti alla targa del veicolo fuggito senza fermarsi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.