LUNEDÌ 21 SETTEMBRE 2015, 14:33, IN TERRIS

MIGRANTI, IN 877 SBARCANO A REGGIO CALABRIA. TRA LORO ANCHE 8 DONNE INCINTE

La nave "Bourbon-Argos” è una delle imbarcazioni di Msf che hanno avviato attività di ricerca e soccorso in mare

MILENA CASTIGLI
MIGRANTI, IN 877 SBARCANO A REGGIO CALABRIA. TRA LORO ANCHE 8 DONNE INCINTE
MIGRANTI, IN 877 SBARCANO A REGGIO CALABRIA. TRA LORO ANCHE 8 DONNE INCINTE
È arrivata nel pomeriggio di ieri, nel Porto di Reggio Calabria, la nave "Bourbon-Argos" di Medici senza Frontiere (Msf) con a bordo 877 migranti, di cui 600 uomini, 238 donne (fra queste otto in stato di gravidanza) e 39 minori di varie nazionalità. Le attività di primo soccorso e assistenza, coordinate dalla Prefettura di Reggio Calabria, sono state effettuate dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri, dalla Guardia di Finanza, dal Comune, dalla Provincia, dalla Capitaneria di Porto, dall'Azienda Ospedaliera e dall'Usmaf, dal Suem 118, dalle Associazioni di volontariato, dal Coordinamento ecclesiale e dalla Croce Rossa italiana.

Dopo i primi controlli e le cure sanitarie del caso, in base al piano di Riparto predisposto dal Ministero degli Interni, i migranti verranno così distribuiti sul territorio nazionale: 30 in Abruzzo, 150 in Lombardia, 30 in Basilicata, 150 in Campania, 50 in Piemonte, 50 in Umbria, 50 in Emilia Romagna, 100 in Toscana, 150 in Veneto. Saranno invece 132 quelli che rimarranno a Reggio Calabria, ospitati ad Archi nella vecchia struttura dell’università.

La nave "Bourbon-Argos” è una delle tre imbarcazioni a disposizione di Msf che, dallo scorso maggio, hanno avviato attività di ricerca e soccorso in mare. Un’operazione decisa in via straordinaria per far fronte al drammatico aumento di persone recuperate - e decedute – quest’anno nel Mediterraneo. La "Bourbon-Argos”, lunga 68 metri, è stata adattata in modo specifico per attività di ricerca e soccorso. Può trasportare da 300 a 350 persone soccorse. L'equipaggio è composto da 26 persone. A bordo, un’équipe medica e una non medica forniscono assistenza e distribuiscono equipaggiamenti per il soccorso. “L’assistenza medica – ha spiegato Francois Zamparini, coordinatore del progetto Msf sulla “Bourbon-Argos” - include sia visite mediche di base che cura dei pazienti vulnerabili e gestione dei casi di emergenza”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione