Migranti ammassati in cargo: 8 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52

Drammatica scoperta in Libia, dove all'interno di un cargo sono stati rinvenuti i cadaveri di otto migranti, tra loro anche sei bambini. A riferirlo le autorità della città di Zuwara, citate da Lybian Express. Il loro decesso, secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, sarebbe stato causato da esalazioni di benzina che veniva trasportata all'interno del cargo. 

I superstiti

Le autorità di Zuwara hanno rivelato che all'interno del camion erano stipati altri 90 migranti, salvati dalle forze dell'ordine, ma le loro condizioni sarebbero critiche. I superstiti sono stati trasportati in un vicino ospedale per ricevere le cure del caso. 

Un viaggio della speranza prima di imbarcarsi per l'Europa

Si tratta di migranti partiti da paesi dell'Africa subsahariana, ma anche di cittadini del Bangladesh e del Pakistan, hanno aggiunto. Secondo il Libyan Herald, i cento migranti erano chiusi in un container refrigerato che normalmente serve a trasportare pesce o carne. Tra le immagini postate su Facebook dal direttorato per la sicurezza di Zuwara ci sono quelle di almeno nove taniche di benzina all'interno del cargo e di un mucchio di giubbotti di salvataggio da usare per il probabile tentativo di attraversare il Mediterraneo fino alle coste europee. La zona di Zuwara è uno dei punti della costa occidentale libica dove i trafficanti ammassano i migranti prima di farli imbarcare verso l'Europa.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.