MARTEDÌ 21 APRILE 2015, 12:00, IN TERRIS

MESSICO, LE AUTORITA' INDAGANO SULL'UCCISIONE DI 16 CIVILI DISARMATI

La decisione è stata presa dopo la pubblicazione di un articolo firmato dalla giornalista Laura Castellanos in cui vengono smontate le dichiarazioni degli agenti

AUTORE OSPITE
MESSICO, LE AUTORITA' INDAGANO SULL'UCCISIONE DI 16 CIVILI DISARMATI
MESSICO, LE AUTORITA' INDAGANO SULL'UCCISIONE DI 16 CIVILI DISARMATI
Un nuovo caso getta nuove ombre sull'operato della polizia messicana. Lo scorso 6 gennaio 16 civili disarmati furono uccisi dagli uomini delle forze dell'ordine ad Apatzingan. Secondo la versione ufficiale, ci sarebbe stato uno scontro a fuoco tra la polizia e alcuni uomini armati, la sparatoria e quindi il decesso delle sedici persone.

Ora la procura di città del Messico e la polizia federale hanno deciso di aprire un'inchiesta per verificare la reale dinamica dei fatti, in quanto si ritiene che le dichiarazioni degli agenti potrebbero non corrispondere al vero.

A gettare ombre sulle loro testimonianze è la giornalista Laura Castellanos, che ha pubblicato sul settimanale Proxceso e sul sito di informazione Arisegui Noticias un articolo in cui indica gli uomini delle forze dell'ordine come gli esecutori della strage.

La giornalista avrebbe condotto un'intensa ricerca nella zona, raccolto un insieme di testimonianze e video che indicano che la polizia federale avrebbe aperto il fuoco contro membri di un gruppo di vigilantes disarmati, chiamati anche "forza rurale", nati per resistere alle violenze del cartello della droga dei Knights Templar.

Le informazioni pubblicate alcuni giorni fa, sono immediatamente diventate virali sui social network e alcuni utenti hanno creato l'hashtag "#FueronLosFederales". Dopo le indagini, sia la giornalista che alcuni collaboratori e testimoni hanno subito minacce, tanto che la Castellanos ora sarebbe sotto la protezione di Articolo 19, un'organizzazione internazionale a favore della libertà di espressione.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Rahul Gandhi
INDIA

Rahul Gandhi è il leader del Partito del Congresso

Nipote di Indira, succede alla madre, l'italo-indiana Sonia
Il Muro del Pianto
GERUSALEMME

La Casa Bianca: "Il Muro del Pianto è parte di Israele"

Fonti dell'amministrazione: "Impensabile uno scenario diverso". Scontri e morti nella regione