Maxi operazione antiriciclaggio: sequestrati 31 mln di beni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34

Maxi operazione antiriciclaggio in diverse regioni italiane. La Direzione Investigativa Antimafia di Bari ha effettuato stamattina un sequestro preventivo di beni del valore di 31 milioni di euro nei confronti di 28 persone. 

Il sequestro – eseguito in Puglia, Lombardia, Piemonte e Lazio – riguarda beni mobili ed immobili, complessi aziendali e disponibilità finanziarie, mentre 3 dei 28 indagati destinatari della misura cautelare patrimoniale sono stati tradotti in carcere per i reati di associazione per delinquere, reati fiscali, riciclaggio ed autoriciclaggio. Il provvedimento di sequestro preventivo per equivalente è stato emesso dal gip del Tribunale di Bari Antonella Cafagna su richiesta della Dia.

Merce contraffatta

Un'altra operazione sempre della Dia di Bari ha portato allo smantellamento di una vasta rete di negozi che vendevano merce contraffatta. Le indagini, svolte con la collaborazione dei Reparti alla sede di Napoli, hanno consentito, dopo una laboriosa attività di intelligence sul territorio, di tracciare la filiera commerciale “a monte” e a “valle” della merce contraffatta posta in vendita presso numerosi negozi di Bari e di tutta Italia.

Sequestrati oltre 1 milione e 700 mila prodotti rinvenuti all’interno dei 2 depositi industriali del capoluogo campano di proprietà di cittadini cinesi – dai quali si rifornivano i rivenditori baresi – costituiti prevalentemente da materiale elettrico, cancelleria, giocattoli e strumenti per la didattica infantile.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.