VENERDÌ 15 APRILE 2016, 13:05, IN TERRIS

MAXI BLITZ NEL PIU' GRANDE BORDELLO DI BERLINO: 900 AGENTI IN CAMPO

Le indagini hanno accertato, oltre ad una maxi evasione di tributi di circa 17,5 milioni di euro, anche reati di traffico di esseri umani e lavoro nero

AUTORE OSPITE
MAXI BLITZ NEL PIU' GRANDE BORDELLO DI BERLINO: 900 AGENTI IN CAMPO
MAXI BLITZ NEL PIU' GRANDE BORDELLO DI BERLINO: 900 AGENTI IN CAMPO
Sono oltre  900 gli agenti che hanno partecipato al maxi blitz all'Artemis, la più grande casa di tolleranza di Berlino. L'obiettivo degli inquirenti è stato quello di smantellare un sistema di prostituzione "brutale e illegale", in cui sarebbe coinvolta anche la gang di motociclisti Hell's Angels.

Gli agenti della finanza e della dogana hanno fatto irruzione nel bordello - un edificio di quattro piani - e hanno arrestato due gestori e quattro "madame". Per loro l'accusa è di evasione fiscale e di mancato versamento dei contributi previdenziali. Nell'inchiesta, inoltre, sarebbero coinvolti sette pubblici ministeri e sarebbero stati perquisiti sedici immobili.

Inoltre le forze dell'ordine hanno sequestrato 6,4 milioni di euro in contanti. Al momento del blitz all'interno del cosiddetto "club per la sauna nuda", gli agenti hanno trovato 117 prostitute e oltre cento clienti. Le indagini hanno accertato, oltre ad una maxi evasione di tributi di circa  17,5 milioni di euro, anche reati di traffico di esseri umani e lavoro nero. Gli inquirenti sostengono che le donne erano costrette a dichiararsi come "libere professioniste", quando in realtà erano vere e proprie dipendenti, con turni di lavoro, tariffe prefissate e consegne per mettere in atto specifiche pratiche sessuali. Non pagando i contributi previdenziali il club avrebbe sottratto allo stato tedesco 17,5 milioni di euro che si sommano alle cifre evase, ha detto il capo delle dogane di Berlino Michael Kulus.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Dan Johnson
KENTUCKY

Si suicida deputato accusato di stupro

Il repubblicano Dan Johnson era nell'occhio del ciclone per un presunto caso di violenza sessuale
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"