Maryland in ginocchio: è emergenza inondazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07

Un alluvione nello Stato del Maryland, generata da pensati piogge, ha messo in ginocchio interi centri urbani tra cui Ellicott City, alle porte di Baltimora, già devastata dalle inondazioni del 2016. Le immagini trasmesse dalle rete televisive locali mostrano l'acqua scorrere come un fiume lungo le strade. Al momento non hanno per fortuna notizie di vittime o feriti anche se le squadre di emergenza sono ancora al lavoro nel centro della cittdina invasa dal fango, alla ricerca di eventuali persone coinvolte e per la valutazione dei danni. 

Dichiarato lo stato di emergenza

Il governatore del Paese, Larry Hogan, ha dichiarato lo stato di emergenza. Al culmine della piena, come twittato dall'agenzia Howard County Fire & Ems, l'acqua era arrivata ai primi piani delle case. Nella giornata di domenica sono caduti, secondo diverse stime, dai 20 ai 25 centimetri di pioggia in 6 ore, ma la maggior parte delle precipitazioni si sono concentrate nell'arco di 3 ore. 

I meteorologi: alluvioni così una volta ogni mille anni

Secondo i meteorologi, alluvioni di questa portata capitano una volta ogni mille anni, ma la sotica cittadina del Maryland, situata sulla riva occidentale del fiume Patapsco circa 20 chilometri a ovest di Baltimora, ha già vissuto un disastro simile nel 2016. Il meteorologo del National Weather Service n Sterling, Virginia, Mike Muccilli, ha afferamto che è ancora troppo presto per fare un paragone tra le due inondazioni ma, nel 2016 su Ellicott Cit erano caduti 17 ccentimetri di pioggia in circa 2/3 ore. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.