LUNEDÌ 13 GIUGNO 2016, 18:30, IN TERRIS

MAROCCO, ARRESTATO UN ITALIANO COLLEGATO ALL'ISIS

Non si tratta del primo cittadino italiano che viene arrestato perché accusato di avere dei legami con il Califfato

AUTORE OSPITE
MAROCCO, ARRESTATO UN ITALIANO COLLEGATO ALL'ISIS
MAROCCO, ARRESTATO UN ITALIANO COLLEGATO ALL'ISIS
Un cittadino italiano, di cui non sono state diffuse le generalità, è stato arrestato in Marocco, mentre si trovava all'aeroporto di Ouda, vicino al confine con l'Algeria, perché accusato di preparare attentati per l'Isis. L'italiano risiedeva in Belgio, ma aveva trascorso un periodo a Casablanca dopo il suo arrivo in Marocco nel 2015.

La notizia è stata annunciata oggi dal ministero dell'Interno di Rabat che ha comunicato che il sospetto è stato fermato lo scorso 8 giugno - dopo il suo arrivo nella città di Ojuda - in seguito ad alcune informazioni di intelligence secondo cui sarebbe legato al sedicente Stato Islamico e sarebbe coinvolto in un piano per attaccare obiettivi in Marocco.

Inoltre, dalla nota emessa dal governo si apprende che nel 2014, dopo essere stato indottrinato e radicalizzato da un gruppo di estremisti islamici, l'italiano fermato avrebbe tentato di entrare in uno dei campi di addestramento dell'Isis, presenti sia in Siria che in Iraq. Il suo tentativo sembrerebbe non essere andato a buon fine e per questo sarebbe tornato in Belgio.

Non si tratta del primo cittadino italiano che viene arrestato perché accusato di avere dei legami con il Califfato. Infatti, tra la fine di aprile e i primi di maggio, sei marocchini - tutti con regolare cittadinanza italiana - sono stati arrestati tra le province di Lecco, Varese e Milano con l'accusa di terrorismo internazionale. Tra questi anche Moutaharrik Abderrahim, un campione di kickboxing che era intenzionato a partire per la Siria con la Moglie.

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
CAMORRA

Napoli, blitz contro clan Lo Russo: 43 arresti

Sono accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso
Matteo Renzi e Giuliano Pisapia
PD AL LAVORO

Renzi snobba gli attacchi e cerca l'asse con Pisapia

Il segretario detta la linea della "tranquillità". Fassino e Martina a colloquio con l'ex sindaco
SERIE A

Juve, naufragio a Marassi. Pari per Viola e Toro

La Samp vince 3-2: Napoli in fuga. Spal e Chievo bloccano Pioli e Mihajlovic. Colpi di Cagliari, Genoa e Sassuolo
Speranza e Bersani
VERSO LE ELEZIONI

Mdp e SI sbattono la porta in faccia al Pd

Fratoianni: "Tempo scaduto". Bersani: "Ci si vede dopo il voto"
Robert Mugabe
ZIMBABWE

Mugabe accetta di dimettersi

Dopo una lunga trattativa con i militari. L'annuncio in televisione in tarda serata
Due scosse avvertite nel Parmense
PARMA

Doppia scossa di terremoto, nessun danno

Il sisma avvertito anche in Liguria, residenti in strada a La Spezia