Maltempo in Francia: 5 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:11

E'di cinque morti il bilancio della nuova ondata di maltempo che sta colpendo la Francia del Sud. Le ultime vittime, in ordine di tempo, sono tre soccorritori che questa notte vicino Marsiglia hanno perso la vita nello schianto del loro elicottero mentre erano in missione per aiutare i civili in difficoltà nel Sud della Paese, dove le forti alluvioni hanno provocato altri due decessi. A bordo dell'elicottero – un Eurocopter EC145 – dei Vigili del Fuoco nella regione della Var, c'erano il pilota, un ingegnere e un pompiere, che hanno perso i contatti radio e radar. Il velivolo e i corpi dei tre operatori sono stati ritrovati all'1.30 vicino alla città di Rove, a nord-ovest  di Marsiglia. La tragedia è stata confermata dal ministro dell'Interno francese, Christophe Castaner, e dal suo segretario di Stato, Laurent Nunez, i quali hanno anche informato che è stata avviata un'indagine per chiarire le circostanze dell'incidente.

Il cordoglio di Macron

Le altre due vittime sono due persone morte ieri nelle alluvioni provocate dalle piogge torrenziali che hanno colpito la Riviera francese. Si tratterebbe, secondo le autorità di Var, di un pastore e del proprietario di alcune stalle locali. Forti disagi sono stati segnalati soprattutto nella città di Frejus dove si sono registrati diversi allagamenti e le persone sono state tratte in salvo grazie all'aiuto di gommoni. L'Agenzia meteorologica nazionale francese, MeteoFrance, ha lanciato un allarme rosso per tutto il sud-est della Francia a causa delle piogge continue e una allerta arancione per i dipartimenti Alpes-de-Haute Provence, Drome e Vaucluse. Il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron sul proprio profilo twitter – dopo aver appreso della notizia ha espresso il suo cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime: “Tre dei nostri concittadini coinvolti nella sicurezza civile – ha twittato – sono morti in elicottero durante il salvataggio delle vittime causate dal maltempo nel sud del Paese. Ai vigili del fuoco, ai soccorritori e alle loro famiglie assicuriamo il sostegno della Nazione che hanno così tanto servito”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.