Maltempo: continua la perturbazione sul Paese, domani venti da sud est

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

I vigili del fuoco hanno ritrovato i due coniugi dispersi da ieri sera a Leivi: i cadaveri erano una sessantina di metri a valle dell’abitazione, sepolti dal fango. I corpi di Franca Iaccino, 69 anni e Carlo Arminise, 73 anni, sono stati rinvenuti fra le macerie della loro casa investita da una frana. Per cercarli sono stati mobilitati esercito, Protezione civile e unità cinofile.

Proseguono gli effetti dell’estesa perturbazione atlantica, con precipitazioni diffuse sulle regioni settentrionali e sulla Toscana. Nella giornata di domani un’area d’instabilità in formazione intorno alla Sardegna causerà nuovi fenomeni sulle due isole maggiori, sull’area ionica e su tutto il territorio pugliese. Dalle prime ore di domani, martedì 11 novembre, sono previste inoltre precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sardegna, in successiva estensione a Calabria e Basilicata, specie sui settori ionici, Sicilia e Puglia.

Sempre nella giornata di domani, sono previsti, infine, venti forti sud-orientali, con raffiche di burrasca, su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, specie sui settori ionici, e sulla Liguria di levante, con mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per oggi e domani criticità rossa per rischio idrogeologico su gran parte della Liguria e, in Toscana, sul bacino del Magra, la Versilia e le isole dell’arcipelago toscano. La criticità valutata per domani è arancione per rischio idrogeologico sul resto della Liguria, sul Piemonte meridionale e nord-orientale, su gran parte della Lombardia e sui settori occidentali emiliani e toscani, nonché sul Lazio settentrionale e sulla Sardegna meridionale.

Nel frattempo, in Liguria è stato prorogato fino alle 15 di domani lo stato di Allerta 2: la protezione civile nazionale è arrivata nelle zone del Tigullio colpite dall’alluvione, in particolare a Chiavari, dalle prime ore dell’alba. “Servono subito i soldi, 150-200 milioni – ha spiegato il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando dopo una serie di sopralluoghi nelle zone alluvionate – altrimenti questa regione non la ritiriamo più su”. La procura di Genova aprirà nelle prossime ore un’inchiesta per disastro colposo per l’alluvione che ha colpito il Levante genovese provocando danni e due dispersi a Leivi.

Una ventina di famiglie di Ventimiglia sono isolate da questo pomeriggio in seguito al crollo di un muraglione di contenimento di una casa che ha ostruito la via di accesso all’abitato. L’ammasso di pietre e fanghiglia ha parzialmente interessato anche un furgoncino dell’Enel e un operaio che stava effettuando dei lavori è rimasto aggrappato a un lampione, dopo che la frana ha spezzato la scala sulla quale era salito. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i tecnici del Comune.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.